Articoli taggati con #informazione

5.2k Visualizzazioni

Una Repubblica fondata sul doppiopesismo

Il nostro Paese è ormai assestato su un consolidato quanto insopportabile doppiopesismo. Uno stesso episodio può suscitare reazioni diametralmente opposte a seconda delle convenienze del momento. Non è passata inosservata, infatti, la palese incoerenza di coloro i quali si sono indignati per i fatti di Pisa, additando le cariche della polizia contro i manifestanti pro […]

5.5k Visualizzazioni

Siamo sull’orlo di un 1848 globale?

In Serbia e Bielorussia il popolo ha manifestato contro elezioni fraudolente. In Brasile, le persone si sono riversate negli edifici governativi dopo un’elezione fraudolenta. In America, le persone hanno invaso il Congresso dopo un’elezione fraudolenta. Nello Sri Lanka, la gente si è accalcata nel Temple Trees per un’economia mal gestita. In Olanda, gli agricoltori si […]

5.9k Visualizzazioni

Linciaggio social: il giornalismo a caccia di persone comuni

In inglese il caso della recensione della pizzeria della signora Giovanna di Sant’Angelo Lodigiano, che secondo la giornalista Selvaggia Lucarelli e il suo compagno chef sarebbe stata, presumibilmente, falsa o meglio un tentativo di promozione del locale, sarebbe una questione “petty”, insignificante, frivola, da poco. Non certo qualcosa da andare ad indagare per un giornalista. Ma se […]

4.5k Visualizzazioni

Il nuovo nemico dei grandi editori: l’Intelligenza Artificiale

Esiste davvero Dan Brown, l’autore del “Codice da Vinci”? L’inquietante dubbio ci viene leggendo quanto affermato da Umberto Eco in un’intervista che avrebbe rilasciato nel 2008 a The Paris Review:  INTERVISTATORE: Ha letto “Il Codice Da Vinci”?  ECO: Sì, sono colpevole anche di questo. L’autore, Dan Brown, è un personaggio del Pendolo di Foucault! L’ho inventato io. […]

6k Visualizzazioni

L’Ue apre la caccia a Musk: il bazooka della censura puntato su X

Più volte su Atlantico Quotidiano abbiamo trattato il tema del Digital Services Act (DSA), e del concreto rischio che quello nelle mani della Commissione europea sia uno strumento orwelliano per monitorare, controllare e condizionare il dibattito pubblico sulle piattaforme social, o per almeno provarci. Ebbene, ci siamo. La Commissione europea, sebbene in scadenza, non ha […]

5.8k Visualizzazioni

Il moralismo sopra al diritto e il rischio “cancel speech”

Mentre l’anno volge al termine, i tempi sarebbero maturi per interrogarsi sulla piega pericolosa che ha preso il dibattito pubblico nel nostro Paese. La cronaca degli ultimi giorni ha dimostrato plasticamente come ormai l’ideologia sovrasti la notizia e come il politicamente corretto divori il pensiero critico. Fedez-Davigo Per cui, non c’è neppure da meravigliarsi che […]

7.6k Visualizzazioni

La stoccata di Meloni non per Draghi, ma per i suoi adulatori: e ha fatto bene

In occasione delle comunicazioni alla Camera in vista del Consiglio europeo, non è passato inosservato un passaggio del discorso della premier Giorgia Meloni nel quale, togliendosi qualche sassolino dalle scarpe, non ha risparmiato qualche stoccata a tutti quegli orfani di Draghi, che dal 21 luglio 2022 sono in totale delirio e che dopo le dichiarazioni […]

6.6k Visualizzazioni

A volte ritornano: ma la gente non se la beve più

A volte ritornano. Il riferimento è ai sacerdoti della cattedrale sanitaria che, ancora oggi, lanciano anatemi e messaggi tremebondi brandendo un presunto aumento dei contagi. È chiaro che il dissolversi del famoso quarto d’ora di celebrità di warholiana memoria spinge i più a enfatizzare anche le infezioni più blande e facilmente risolvibili. L’uso politico del […]

9.5k Visualizzazioni

Guardare l’abisso: il filmato del 7 ottobre e perché Israele non può fermarsi

Mentre con un gruppo di colleghi assistevo ieri pomeriggio alla proiezione del video del massacro del 7 ottobre in una sala dell’ambasciata di Israele a Roma, Hamas metteva in scena un nuovo atto della sua disumana guerra psicologica. Guerra psicologica Da una parte, proponeva di allungare la tregua per ulteriori quattro giorni, rilasciando altri ostaggi, […]

5.9k Visualizzazioni

Covid, perché è un errore insistere con la via giudiziaria

Ricondurre la gestione sanitaria del triennio Covid a una questione puramente giudiziaria si conferma un errore. Ora, dopo l’archiviazione già disposta dalla Procura di Bergamo, arriva per l’ex ministro Roberto Speranza anche quella dell’omologo ufficio romano che ha trasmesso la richiesta al Tribunale dei ministri. Un secondo provvedimento di archiviazione non può che ringalluzzire tutti […]

SEDUTE SATIRICHE

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli