in

Vaccini ai minori, Cacciari contro il pensiero unico

Sandra Zampa, ospite di Otto e Mezzo, ribadisce la linea dell’emergenza infinita

zampa cacciari covid

Dimensioni testo

In una recente puntata di Otto e Mezzo, condotto su La7 da Lilli Gruber, Massimo Cacciari ha esposto con estrema chiarezza il suo lucido punto di vista contro il dominante pensiero unico sul tema infinito della pandemia. Sostenendo che il Paese vive da quasi due anni in una sorta di nebbia virale, il filosofo veneziano ha dichiarato che il sistema dell’informazione tende a mandare in pensione qualunque discussione o pensiero critico che si discosti dalla “unica verità” ufficiale. E sulla questione calda dei vaccini ai minori di 12 anni ha citato la posizione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, la quale scrive nero su bianco che “la vaccinazione per adolescenti senza precedenti malattie non è attualmente raccomandata, se non dopo consultazione medica.”

 

La risposta di Sandra Zampa, responsabile della comunicazione del ministero della Salute, non si è fatta attendere ed ha pienamente confermato i timori che lo stesso Cacciari esprime da tempo, a mo’ di Sant’Antonio nel deserto. Dice infatti l’esponente del Partito Democratico: “Io credo che i dati e i fatti dimostrino quello che lei ha appena detto, cioè che il vaccino è utile. Devo aggiungere che il vaccino è utile anche per tutelare i bambini perché, guardi, non è proprio così vero che (essi) sono fuori da ogni rischio, dato che in questo momento c’è un reparto importante di un ospedale pediatrico a Roma dove, su 17 letti, 14 sono occupati da bambini con Covid, che sono stati ricoverati perché hanno avuto bisogno di essere ricoverati (alla faccia del signor de Lapalisse). Questo è un altro elemento importante. Non solo: noi tutti gli anni ci vacciniamo, soprattutto chi è a rischio, dall’influenza. E io credo che potrebbe avvenire che, nel caso dovesse diventare endemico questo virus, noi si debba tutti gli anni immaginare di dover rifare il vaccino Covid. Fino a quando non avremo nuovi strumenti che la scienza e la ricerca mettono a disposizione.”

In sostanza, così come immediatamente rimarcato da Cacciari, la Zampa ha ribadito la linea inaccettabile di una emergenza infinita che si sta drammaticamente trasformando in uno Stato di eccezione, il quale comporta la sospensione delle caratteristiche tipiche di uno Stato di diritto. Ora, a mio avviso l’impressionante accanimento nel voler vaccinare la platea dei giovanissimi – a tale proposito ricordo che sotto i 19 anni in quasi due anni sono morti col Covid 36 individui, in gran parte portatori di gravi patologie pregresse – si inscrive perfettamente nel tentativo, per ora perfettamente riuscito, di utilizzare il terrore e la successiva manipolazione di massa per un puro tornaconto politico-elettorale.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
30 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Carlo Oliani
Carlo Oliani
17 Novembre 2021 1:32

Puro tornaconto politico-elettorale un corno qui ci sono soldi che girano a fiumi e che tutti i talebani del vaccino e le Regioni, con il payback di circa l’8% nel totale fatturato dalle case farmaceutiche incassano allegramente.

giùalnord
giùalnord
16 Novembre 2021 23:26

Complimenti a Cacciari, un filosofo che è riuscito a remare controcorrente alla elite globalista e ad avere messo a fuoco il vero problema che attanaglia tutti i cittadini: chi è disallineato dal pensiero unico verrà censurato!

giùalnord
giùalnord
16 Novembre 2021 23:22

Vaccini si, vaccini no; anticorpi si, anticorpi no; green pass si gran pass no.
Non ne usciremo più fino a quando l’OMS, carrozzone sanitario globale, sostenuto coi soldi pubblici, non bilancerà tutte le opinioni contrastanti mettendo in chiaro, una volta per tutte, quali siano le linee guida da adottare per uscire tutti insieme vincitori.
Evidentemente ci sono interessi enormi pagati da tutti gli Stati per mantenere questo status quo.

liberopensiero77
liberopensiero77
16 Novembre 2021 13:38

Quando poi la Zampa dice che ogni anno bisognerà fare la vaccinazione anti-covid, siamo in piena mitologia del Covid. Se già adesso ci sono studiosi che sostengono che non esiste più il Covid-19 nella sua versione originaria, perché è stato sostituito dalle varianti, che senso ha parlare di “Covid” per i prossimi anni?? Non ha alcun senso, se non quello di continuare a perpetrare una sorta di “mito del Covid”, utile per continuare a terrorizzare la popolazione e a spacciare per Covid la semplice influenza, in modo fra l’altro da rendere la vaccinazione molto più appetibile rispetto alla tradizionale antinfluenzale, che pochi facevano.

liberopensiero77
liberopensiero77
16 Novembre 2021 13:27

Bisognerebbe chiedere alla signora Zampa in che modo è stata fatta la diagnosi di “Covid” ai bambini di cui parla, perché la questione non è affatto semplice. Se sono stati fatti dei test a tampone, rapido o molecolare, è noto che NON sono attendibili fino all’80% (ne parlava su La7 il Prof. Giorlandino, oltre a una serie di studi in materia). Se sono stati fatti dei test sierologici essi sono ancora più imprecisi, perché si basano sugli anticorpi che possono essere prodotti per qualsiasi altra infezione virale. Insomma, c’è il forte rischio che si prenda per Covid quella che è una semplice influenza, anche perché i sintomi sono gli stessi.

Zax
Zax
16 Novembre 2021 13:20

Grande Cacciari unico ad usare ancora il suo cervello e ad avere sue idee

Francesco
Francesco
16 Novembre 2021 12:56

Qualcuno del governo ci spieghi. Abbiamo capito che faremo tutti la terza dose e che volete vaccinare i bambini. Ma adesso esce fuori da questo esponente del PD che nei prossimi anni dovremmo fare la quarta, la quinta, la sesta…e vi fermerete solo quando cambieranno le condizioni? E chi lo stabilisce? La Pfizer?Le grandi multinazionali del farmaco? Bill Gates?
Questo modo di fare si avvicina molto al pensiero unico e illiberale dei regimi del passato. Ha ragione Cacciari, un uomo da sempre libero. E poi visto la storia delle pandemie passate, se continuate con le restrizioni, rischiamo di stare in emergenza per i prossimi 20 anni!

Claudio
Claudio
16 Novembre 2021 9:35

Basterebbe guardare l’ultimo rapporto dell’ISS per vedere quanto siano contagiati e soprattutto ospedalizzati i bambini.
Secondariamente si scoprirebbe che negli Over 50 la maggior parte delle ospedalizzazioni è di vaccinati.
Mentono sapendo di mentire.