Zuppa di Porro: rassegna stampa del 22 novembre 2020

Ci educano alla paura anziché alla scuola

Condividi questo articolo



00:00 Non troverete un titolo su nessun giornale unico del virus sulle nuove terapie intensive di ieri. Ve lo diciamo noi: dieci.

04:30 Educare gli italiani alla paura, un po’ meno alla scuola. L’Azzolina è la sola che chiede la chiede in presenza.

06:20 Recovery fund, Massimo Giannini ci spiega che non arriva per colpa di quei cattivoni di sovranisti polacchi e ungheresi.

07:45 Caso Morra, non condivido la scelta di Rai3 di censurarlo. Così gli ha dato pure l’aurea della vittima.

08:27 Forza Italia responsabile, ma il Cav scrive al Corriere che non entrerà mai al governo. E il centrodestra voterà compatto il nuovo deficit?

10:08 Da leggere l’ex presidente della Consob sulle frasi di Morra. Mentre per Travaglio quello che ha detto è un’ovvietà. Complimenti!

14:10 Sconti fiscali, cosa sono e quanto valgono. Mentre il Giornale becca l’emendamento che danneggia i proprietari di casa.

15:10 Vaccino, ancora non c’è e per la Verità fa già litigare.

16:20 Il Papa parla con Scalfari e le sue nuove preghiere non piacciono a Camillo Langone.

16:55 Risposte ai commenti dei commensali.

18:15 La stagione dell’odio degli anni 70 e Bianconi: abbiamo come l’impressione del manuale Cencelli del crimine.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche


Condividi questo articolo


11 Commenti

Scrivi un commento
  1. Quando a chi mette nel contesto giusto i numeri del COVID rispondono “dillo a chi ha perso un familiare” o “anche una sola vita persa e’ una vita di troppo”, mi ricordo quando dicevo alla mamma che non avevo fame e lei mi rispondeva “ci sono bambini in Africa che muoiono di fame”. E’ vero, ci sono bambini in Africa che muoiono di fame, poverini, e’ una cosa tremenda, ma che ci ha a che fare con la mia di fame? Mah, mistero…

  2. Io sinceramente non giudico chi voglia farsi vaccinare ma mi aspetto che tutti i moralisti se lo facciano! È questione di coerenza. Leggo commenti al vetriolo contro chi NON SI ALLINEA AL PENSIERO UNICO. Tutti a dire “speriamo che arrivi il vaccino!” e ora si preoccupano che non si sicuro al 90 %?! I moralisti devono farselo inoculare e basta! E poi non hanno paura, non si fidano! Loro che hanno sempre difeso a spada tratta la scienza ufficiale! Mah

  3. E ci siamo. Vaccino numero tre con efficacia al 90%:

    https://www.ox.ac.uk/news/2020-11-23-oxford-university-breakthrough-global-covid-19-vaccine

    Si tratta di quello di AstraZeneca (in realtà sviluppato da Oxford e poi prodotto e distribuito da AstraZeneca – qualcuno lo dica a Zingaretti ed al suo “vaccino pubblico”). La cosa curiosa di questo dato è che l’efficacia al 90% si ottiene con due iniezioni: mezza dose la prima, e dose intera la seconda.

    Se leggete 70.4%, non credeteci: è una media del 90% con un 60% fatto da un altro regime di dosaggio (due dosi intere). Chiaramente bisognerà usare il regime più efficace.

    I dati sono unicamente dalle sperimentazioni non americane (quella americana continua): Regno Unito, Brasile, Sud Africa. Sono stati registrati 131 eventi in tutto (valutazione ad interim). Nessuna malattia severa nel braccio vaccinale, e ci sono (importantissimo) evidenze che questa vaccinazione riduce la trasmissione, compresa quella asintomatica.

    Inoltre, questa sperimentazione segue i volontari da mesi, quindi ci sono anche un sacco di dati raccolti sulla sicurezza.

    Il vaccino può essere conservato in frigo, e qui in Italia dovremmo avere già in loco le dosi.

    Ripeterò questo post nella zuppa odierna, visto che è un’ottima notizia.

  4. Sempre monumentale Lord Sumption:
    “Our lives belong to us, not the state. It’s morally wrong for government control freaks to tell us what we can do at Christmas”
    https://www.dailymail.co.uk/debate/article-8973529/LORD-SUMPTION-morally-wrong-government-control-freaks-tell-Christmas.html

    “The question is not which group is right. It is whether we should be allowed to make the choice for ourselves, instead of having it imposed on us by law.”

    “But for the Jacobins of the Scientific Advisory Group for Emergencies (Sage) and the control freaks in the Department of Health, theirs is the only answer.”

    The scientists have been no better. They were afraid of being made scapegoats by a Government which pretended to be ‘guided by the science’.
    This provoked a defensive and myopic resort to over-reaction.

    The result has been a mutually corrupting relationship between politicians and scientists, in which data is selectively used to support extreme policies.

    As a recent editorial in the British Medical Journal observed, the pandemic has ‘revealed how the medical-political complex can be manipulated in an emergency’.

    The worst aspect has been the misuse of statistical modelling to project extravagant figures for future deaths, based on assumptions which are unexplained, unverifiable and generally prove to be wrong.

    The insistence on coercing the entire population regardless of personal circumstances is disproportionate, inefficient and destructive.

    It is also morally and constitutionally indefensible in a country which is not yet a totalitarian state, like China.

    The Government has not earned our trust. Sooner or later, people will take back control of their own lives and do the right thing, whatever Ministers say.

  5. Ieri tutti con Crisanti OGGI NO..TUTTI ADDOSSO solo per aver espresso qualche dubbio a proposito di questo cacchio di vaccino??? EH NNNOOOO NUN SE FA’ COSI’…Ma come, ci chiudono in casa ci tolgono ogni parvenza di libertá e noi zitti e muti… io non ho mai provato grande simpatia x Crisanti ma ora stanno veramente esagerando.

      • @david V8 ….AGREE:.our lives belong to us!!!! (Or nobody else but Jesus) io non sono manco credente o meglio non sono osservante e soprattutto non credo nei valori ecclesiastici.

One Ping

  1. Pingback:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *