Zuppa di Porro: rassegna stampa del 24 gennaio 2020

E ora Crimi ci crede davvero!

Condividi questo articolo


00:00 La piazza di Salvini e quella delle Sardine a Bibbiano.

03:08 Vito Crimi crede davvero di fare il capo del Movimento Cinque Stelle.

05:15 L’editoriale di Travaglio non dice nulla.

05:37 Giacomo Amadori su La Verità ci spiega perché Beppe Grillo si è avvicinato al Pd.

06:50 Michele Serra su Repubblica finge di difendere Sinisa Mihajlovic dagli attacchi sul web ma in fondo lo considera un orrendo nazionalista serbo.

08:29 Su Repubblica paginata ambientalista della giallista Fred Vargas, quella che difendeva il brigatista Cesare Battisti.

09:37 Il CDR di Repubblica se la prende con il cuoco di questa zuppa e addirittura parla di intimidazione solo perché nella zuppa di ieri ho criticato con nome cognome un articolo di una loro giornalista: è finito il diritto di critica.

11:06 Nel frattempo Conte non si azzarda a mollare Palazzo Chigi per andare a Davos.

12:05 Arriva la sindrome virus cinese.

13:40 Ernesto Maria Ruffini torna all’Agenzia delle Entrate grazie allo stesso Conte che lo aveva fatto fuori solo 14 mesi fa.

15:38 Tutti scandalizzati della battuta di Berlusconi su Jole Santelli tranne il deputato Andrea Ruggieri su Il Tempo.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche


Condividi questo articolo


10 Commenti

Scrivi un commento
  1. Sallusti secondo me sbaglia: Conte non è che non va a Davos, nonostante il suo narcisismo, perché teme di perdere Palazzo Chigi. Conte non va a Davos perché là non se lo fila nessuno, nessuna sa chi sia e se cerca un posto per sedersi tutti gli dicono: “è occupato!” e lo prendono per il sedere, come Fantozzi in sala mensa… o come Conte al summit sulla Libia.

    E poi, siccome è narcisista, sta in Italia, dove si sente il Presidente di Stoc…o con la pochette.

    Il ragionamento secondo il quale il PD5S vorrà rimanere al Governo a maggior ragione se perde in Emilia-Romagna, credo sia giustissimo, ma non è da escludere che Governo possa comunque cadere: dal loro punto di vista, sarebbe un errore stupido… ma noi pensiamo siano intelligenti?

  2. @sal: dal momento che ti sei cimentato a declamare la tanto attesa (da luglio)riduzione delle tasse, ti faccio notare che il governo non ha parlato di riduzione delle tasse, ma di un aumento in busta paga ai dipendenti (20 euro a chi prende i famosi 80 di Renzi per esempio) ai quali dipendenti è stato diminuito l’importo delle detrazioni fiscali di circa 60 euro perciò un aumento di 20 euro compensate da 60 di detrazioni in meno fanno un aumento di 40 euro di tasse che sommate ai 4 euro annuali di aumento ai pensionati farebbero ridere se ne avessimo voglia

  3. Psicosi, problematiche psicologiche, percezioni emotive, suggestioni mediatiche, campagne d’odio…

    Il mito di Psiche forse aiuta a comprendere tanti comportamenti e atteggiamenti di noi mortali.

    Alla base della storia c’è la INVIDIA di Venere per la bellissima fanciulla Psiche e, pertanto, la spinge verso prove impossibili da superare. Superate le quali Psiche può finalmente unirsi con il figlio di Venere Eros.

    Ecco spiegate, almeno in parte, alcune manifestazioni, diciamo isteriche, di tanti politici, giornalisti e commentatori.

    INVIDIA verso il più bello, intelligente, svelto, etc.

    Per fortuna alla fine soccorrerà la VITTORIA, il piacere, ALLO SFORTUNATO INVIDIATO.

    (Vedi campagna elettorale e la data 27 gennaio 2020)

    • Scusi ma chi sarebbe lo sfortunato invidiato?

      Salvini?

      praticamente lei sta associando psiche a salvini, ho capito bene?

      Se cosi’ fosse e’ stato capace di inguaiare la narrazione di psiche/cupido-amore ,una delle storie d amore piu’ belle in assoluto.

      • Concordo con il suo giudizio sul mito di Psiche ed Eros.

        Se desiderasse OSSERVARE una versione ARTISTICA BELLISSIMA, le consiglio di visitare la Reggia di Napoli, dove in un salone gigantesco sono esposte alle pareti grandi scene su tele di arazzo.

        PS

        in merito alla associazione Psiche – Salvini, le sue perplessità a prima vista possono essere giustificate da personali giudizi, interessi e passioni.

        Se si vuole essere più attenti all’attività politica del soggetto politico in questione, non le sfuggirà l’impegno notevole, direi al limite delle capacità fisiche, durante la campagna elettorale. Sforzo ‘bestiale’, dicono gli avversari, eroico, direi io, contro una congerie di ostacoli, mesi in atto in modo subdolo e a volte sfacciato non solo da avversari, ma da ENTITÀ CHE DOVREBBERO ESSERE TERZE: stampa, papa, giovanotti o meno indotti dai benpensanti rossi,… senza contare provocatori durante comizi, minacce verso coloro che vorrebbero dargli una mano… (la cronaca ne è piena).

        Se, da SOLO, riuscisse nella operazione POLITICA e DEMOCRATICA di scalzare dopo 70 anni la sinistra dalla ER, non sarebbe un successo eccezionale?

        Non sarebbe aperta la possibilità di un nuovo governo popolare, più attento ad esigenze semplici e sentite dalle persone, tentando di dare corso ad una politica volta ad una FORTE crescita più che al mantenimento ultradecennale di equilibri instabili politici ed economici?

        Infine, non penso di avere inguaiato il mito, se si pensa che l’invidia ha corroso l’anima di tanti politici,… incapaci di fare ed ottenere un simile risultato.

        Chi vivrà, vedrà.

        Grazie

        • Mi ha incuriosito il suo commento perche’ ha dato una chiave di lettura al mito piuttosto marginale per non dire minima, l invidia

          Il significato vero , invece, e’ tutt’ altro.

          A dimostrazione che ogni testa e’ un tribunale.

          Buona serata e grazie a lei

          • È il bello del mito, condensazione di esperienze primarie ed originali, e che viene interpretato liberamente ma sempre in modo laterale, proprio perché condensazione..

            Da non trascurare che Psiche è anche soffio vitale, animus. Tutti caratteri di esseri vivi, pieni slancio, e che si tuffano coraggiosamente nel mondo, affrontando qualsiasi difficoltà..

            Rinnovo i saluti e l’invito a visitare la Reggia di Napoli.

One Ping

  1. Pingback:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *