Zuppa di Porro

Fedez, la sinistra appesa all’ideologo star

Rassegna stampa del 3 maggio 2021

37k 106

00:00 Buongiorno ai commensali.

01:15 “Ciclone Fedez” come dice Repubblica o “Sinistra in MalaFedez” come titola Sallusti. L’artista registra la telefonata con i vertici veltroniani della Rai accusandoli di censura, e poi dice sul placo quello che vuole. E comunque Ilaria Capitani, vicedirettore di Rai3, non ne esce affatto male secondo me. Insomma, in ogni caso, è stata una brutta pagina.

05:30 Conte dà ragione a Fedez mentre Fico dice “basta con le lottizzazioni”. Che coraggio!

08:15 Ho adorato il monologo di Pio e Amedeo contro il politicamente corretto.

09:40 Per Polito, Fedez, può diventare il nuovo Grillo.

10:30 La Lucarelli smonta il suo impegno pro gay…

12:33 Michela Murgia come al solito ci capisce poco chiedendo le dimissioni dei vertici Rai.

13:45 Alessandro Banfi ricorda il libro di Rampini in cui la sinistra guarda ad Hollywood.

14:00 Ancora sulla loggia Ungheria, una bufala probabilmente, con Davigo che si tiene nel cassetto il dossier non facendo una gran bella figura…

15:45 Boeri&Perotti vogliono dare una bastonata fiscale alle imprese, che vengono definite dei super ricchi. I Fedez del fisco scrivono su Repubblica.

16:50 Paginate sull’India per il Covid e nessuno se la filava per 2,5 milioni di bambini che muoiono ogni anno.

17:27 Quando vince l’Inter (evvvvvvvvai!!!) il distanziamento non c’è più.

17:54 Gentiloni viene titolato dal Messaggero dicendo cha avremo una crescita superiore al previsto. Come Gualtieri un sacco di balle.

19:00 Il Sole 24 ore ci avvisa del nuovo certificato, quello che le imprese dovranno fare per la parità di genere.

20:13 Gli incredibili verbali della ragazza che dice di essere stata violentata da Ciro Grillo sulla Verità.

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli