Zuppa di Porro: rassegna del 10 dicembre 2019

Giuseppi ormai ci prende in giro

Condividi questo articolo


00:00 Incredibile Giuseppi Conte che sul Corriere della Sera dice: “Abbiamo vinto lo sprint dei 100 e adesso ci tocca la maratona delle riforme strutturali”.

02:08 Prescrizione, le bugie di Fico

04:26 Evasione, il monito di Mattarella piace tanto ai giornali. Ma non è proprio così…

05:32 Travaglio piagnucola perché il presidente Senato gli ha mandato una lettera di diffida da parte del suo avvocato. Ma perché si lamenta?

06:40 Il centenario del Pci celebrato con i soldi degli italiani.

07:25 Vanzina contro i politicamente corretti che ce l’hanno con Checco Zalone.

07:50 Manovra: plastic tax rimandata, ma aumentano le accise sui carburanti.

08:50 Il Foglio pazzo delle Sardine. Feltri, invece, le smonta dicendo che se non si candidano sono inutili.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche


Condividi questo articolo


12 Commenti

Scrivi un commento
  1. secondo me quello che ci prende in giro e’ lei .. basta declamare balle spaziali .. molti di noi sanno leggere e hanno il cervello acceso e funzionante ..

  2. ma va!?!?!?!?!?!?!?

    solo adesso ve ne siete accorti..

    ***** a voi giornalisti vi facevo pi intelligenti a non accorgeneve prima!!

    vergogniatevi!!!

  3. Le sardine cominciano a puzzare, come ogni pesce che non viene messo sotto sale o cucinato. Da ciò gli arrampicamenti sugli specchi. Da ciò spacciare l’odio per amore. Da ciò l’insensatezza di considerare gli altri il male assoluto. Da ciò considerare gli avversari politici carne da macello. Producono razzismo in gran quantità ad ogni aprir di bocca, eppure si sono autoeletti gli angeli del bene. 

  4. Secondo gli antichi il numero magico é sette, ovvero im questo caso non valgono i primi tre mesi per cominciare a cantare, ma bisogna passare il traguardo dei sette mesi prima che gli dei si si vendichino per finire con la “confusione delle lingue” distruggendo la Torre di Babele che a dir il vero aveva sette piani. Il sette era un numero sacro che viene dal fatto che in quei tempi si conoscevano solo il sole e la luna e cinque pianeti. Il motivo della distruzione di torri in tutto il mondo antico por parte degli dei ha una spiegazione generale “la confusione delle lingue” e una particolarmente razionale dello storico Giuseppe Flavio é che erano usate per scopi astronomici. Nel caso del nostro governo la confusione delle lingue é evidente, aspetteremo dunque che passino i sette mesi e vedremo ció che puó succedere.

    Forse avevano ragione gli antichi.

  5. Buongiorno Porro,mi trovo molto spesso d’accordo con Lei.Mi ritrovo sulle sue inchieste e trasmissioni e temi trattati. Condivido che non si puo’ celebrare la nascita di fuoriusciti dal PARTITO SOCIALISTA, dei compagni invasati della rivoluzione Russa,con o SOLDI DEGLI ITALIANI.

    Altrimente,poiche’ e’ nato prima il PARTITO SOCIALISTA ITALIANO, libertario,riformista, paghiamo tutti insieme e poi la DC, etc.E’ possibile un ricordo nel 2020 del grande statista B.CRAXI visto il panorama odierno di”””””””grandi politico”””’senz fare nomi….

    Un cordiale saluto . Rosario CUTRI

  6. In effetti La Scala in quella serata si è inquinata con la presenza di quei brutti ceffi ipocriti che non vogliono mollare il potere

  7. Non resta che scrivere un nuovo libro “Le fandonie di Conte”.

    Possibile che ancora non si sia dimesso?

    Dategli una spintarella verso il vaticano, come chierichetto andrebbe bene.

  8. Gli avv.ti allungano il processo quando sono poche le via d uscita. Allungando, allungando pero’ e’ tutto a danno dell avv. Infatti, il cliente scomparira’ gradualmente. Manco si vedra’ piu’ fisicamente,al massimo telefonera’ per sapere la data del rinvio dell udienza, lo studio nn sapra’ piu’ in che via sta..gli avv.ti sperano sempre in tempi brevi.In quel caso I soldini sono sempre certi.

    Ovviamente mi riferisco al penale per il civile non lo so.

    N. B questo e’ il reale, poi ci sono I film

  9. Nicola,

    viene punito l’oltraggio alle Istituzioni..al Capo….

    I re sono nudi !

    Ma sono loro ad oltraggiare la funzione sacra che si sono impegnati a ricoprire.

    A tradire disinvoltamente con un falso giuramento e comportamento il popolo che dovrebbe proteggere e servire.

    La punizione ?

    Degradarli e riportarli a quello che veramente sono:

    Presidente: Un poveruomo senza stipendio o pensione..non sei servito a nulla di buono.

    bergoglio :Un prete di campagna.

    Giuseppi: licenziarlo in tronco..e per buonuscita un vestito dozzinale con pochette

  10. Sarà anche un movimento spontaneo ma lo slogan per cui x e y non di legano gira da quasi un anno e guarda caso nei ritrovi dei giovani e meno giovani esponenti della sinistra studentesca; per intenderci quelli che occupano le scuole, fanno i manifesti con il mirino che inquadra il volto di Salvini e poi vanno a sfilare per Greta e la decrescita felice. Il cerchio si chiude

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *