Zuppa di Porro: rassegna stampa dell’11 luglio 2020

Siamo schiavi di Conte e Casalino

Condividi questo articolo


00:00 Questi cialtroni del “Contelino” chiedono la proroga dello stato di emergenza e noi stiamo tutti zitti. Ma siamo pazzi? per fortuna che Capezzone, Mattia Feltri e Sallusti spiegano il rischio che corriamo.

04:35 Adesso si capisce perché drammatizzano tre positivi in Emilia Romagna come se fosse arrivata Ebola.

05:29 Il caso Autostrade e i ricatti incrociati…

06:00 Tutti esultano per la produzione industriale a +42%. Qualcuno spieghi a questi fenomeni che si tratta dell’effetto rimbalzo: su base annua il dato è -20,3%. Mentre Di Maio incontra Draghi

08:00 Adesso Palamara vorrebbe parlare sulla sentenza di condanna a Berlusconi, ma per favore!

09:07 La moschea di Santa Sofia perde Ataturk.

09:43 Il programma socialista di Biden raccontato da Federico Rampini su Repubblica.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche


Condividi questo articolo


4 Commenti

Scrivi un commento
  1. Gentile Dott. PORRO, che dire…anche a me si è accapponata la pelle…sono preda di un disgusto che quasi mi paralizza mentalmente…che dire, che fare…abbiamo Mattarella…Si può bestemmiare, ma non criticare Mattarella, il quale secondo me prende troppi caffè con Napolitano. Questa sinistra socialdemocratica ereditata dall’influenza americana che sta disgregando la società mondiale e contro cui Trump lotta trovandosi perfino a dover affrontare le ubbìe di Mick Jagger sdegnato dall’uso, secondo lui indebito, fatto a suo dire dal Presidente degli Stati Uniti di una sua canzone – come se le canzoni non fossero patrimonio di tutti e come se Mick Jagger potesse fare del moralismo – questa sinistraccia arrogante e untuosa, che si avvale di un soggetto quale Casalino a dimostrare il culto del dilettantismo allo sbaraglio,VUOLE IMPORCI anche un Presidente futuro come se non bastassero gli ultimi due…E’ evidente il silenzio di Mattarella: un silenzio assenso che prescinde dal polso del Paese. Abbiamo perso la democrazia perché abbiamo TOLLERATO i Governi di EMERGENZA:emergenza SPREAD, che era il COVID di allora. Lavoro in una scuola e ci hanno detto di eliminare le lavagne a gesso perché pare che nel gesso possa annidarsi il virus…Che fare, Dott. PORRO? Non abbiamo dato noi i pieni poteri a CONTE: se li è presi. L’Opposizione dovrebbe a questo punto mettersi di traverso di brutto, perché questi ci lasciano dire e intanto violentano la democrazia. Io questa notte decido di dire che un Presidente è o dovrebbe essere al servizio del Paese. In America hanno l’impeachment…Noi? Che dire, Dott. PORRO…CHE FARE: DOBBIAMO FARE QUALCHE COSA. Lei parla della Moschea: ma se abbiamo a capo della Chiesa uno che sta per guadagnare sul campo il titolo di IMAM onorario!Io sono fortemente DISSIDENTE…ma…che fare, secondo Lei? Un cordiale saluto e grazie per questo spazio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *