Atlas – Visioni e Parole

3.4k Visualizzazioni

“Sottomissione” di Houellebecq: come la sinistra regala la Francia agli islamisti su un piatto d’argento

“Sottomissione”, uscito in Italia per Bompiani (la vecchia Bompiani) il 7 gennaio del 2015, dopo il massacro jihadista alla redazione del settimanale satirico Charlie Hebdo e al supermercato Kasher di Parigi, ci dice due cose: o l’autore ha avuto una sorta di intuizione magica, oppure ha avuto accesso (come del resto Francois, il personaggio del […]

3.2k Visualizzazioni

“Stato di Paura” di Michael Crichton: una storia di fanatismo e allarmismo che sembra parlare dei nostri giorni

In un periodo come questo, rileggere questo fondamentale romanzo di Michael Crichton è un toccasana. Una boccata d’ossigeno. “Stato di Paura” (Garzanti, 2004) spiazza come solo le opere dei grandi scrittori sanno fare. La trama è semplice ma allo stesso tempo avvincente, come tutte le storie del romanziere americano, prematuramente scomparso nel novembre del 2008 […]

3.4k Visualizzazioni

Un grande noir-politico: “Gorky Park” di Martin Cruz Smith, quando alcuni sono più uguali di altri

Recensione di Patrick Bateman Il Gor’kij Park di Mosca, intitolato alla memoria del drammaturgo padre del realismo socialista, è tutt’oggi un noto parco di divertimenti e deve gran parte della sua notorietà all’estero grazie all’omonimo best-seller di Martin Cruz Smith, dove diviene teatro del ritrovamento di tre cadaveri sfigurati e resi irriconoscibili. Nel 1981, anno […]

3.4k Visualizzazioni

“La legge dei Padri” di Turow e il fallimento dei buoni propositi sessantottini

Scott Turow, autore americano ingiustamente considerato soltanto uno scrittore di legal thriller, nel 1996 pubblicò questo romanzo ambizioso. Un affresco di come il movimento del ’68 a stelle e strisce abbia miseramente fallito nei suoi propositi. Ci sono tutti gli ingredienti per rendere “La legge dei Padri” (Mondadori, 1996) il grande romanzo americano, che racconta […]