Anna Bono

Anna Bono

Nata a Fossano, Piemonte. 12 anni di ricerche sul campo in Kenya, sulla costa swahili dell’Africa. Parlo kiswahili. Ex ricercatore in Storia e istituzioni dell’Africa presso l’Ateneo di Torino. Collaboro soprattutto e molto volentieri con il quotidiano Atlantico, diretto da Daniele Capezzone e Federico Punzi, e con il mensile Longitude, diretto da Pia Luisa Bianco.

Scrivo su stati africani, jihad (in Africa), cooperazione allo sviluppo, migrazioni (irregolari) e altro. Il filo conduttore della mia attività da anni è combattere le ideologie antioccidentali, il politically correct, di recente la cancel culture, il movimento woke, le fake news da cui siamo sommersi che mirano a delegittimare, svilire e accusare l’Occidente.

7.3k Visualizzazioni

Le buone intenzioni del Piano Mattei si scontrano con la realtà africana

Continua l’evacuazione di centinaia di stranieri dal Niger dove il 27 luglio un colpo di stato militare ha deposto il presidente Mohamed Bazoum. Solo quattro giorni prima, il 23 luglio, una delegazione del Niger aveva partecipato a Roma alla Conferenza internazionale su sviluppo e migrazioni organizzata dal nostro governo, alla quale era stato invitato insieme […]

8.3k Visualizzazioni

Su green e migranti cominciano a cadere i governi: l’addio di Rutte

I flussi ininterrotti di emigranti illegali diretti in Europa creano problemi economici e sociali sempre più seri a molti Paesi dell’Unione europea. Nel 2022 gli ingressi in Ue, via terra e via mare, sono stati 331.400, il numero più levato dal 2016, un aumento del 66 per cento rispetto al 2021. Flussi record Quest’anno probabilmente […]

5.4k Visualizzazioni

Perché il piano Uk-Rwanda per richiedenti asilo non viola alcun diritto

Più di un anno fa la Gran Bretagna ha messo a punto un piano per fermare l’emigrazione illegale dalla Francia attraverso il Canale della Manica. Una delle iniziative che dovrebbero servire da deterrente è il previsto trasferimento in un Paese terzo di almeno una parte degli emigranti illegali che una volta sbarcati chiedono asilo. La […]

5.6k Visualizzazioni

Naufragio in Grecia: altri morti se non si distingue tra rifugiati e irregolari

Continuano le ricerche dei sopravvissuti al naufragio di una imbarcazione carica di emigranti irregolari verificatosi nella notte tra il 13 e il 14 giugno al largo delle coste della Grecia, 80 chilometri circa a sud ovest di Pylos. Era partita alcuni giorni prima da Tobruk, Libia, ed era diretta verso l’Italia. Finora 104 naufraghi sono […]

5.8k Visualizzazioni

Bola Tinubu prende in mano una Nigeria impoverita e violenta

Bola Tinubu è il 17esimo presidente della Nigeria, il quinto da quando nel 1999 il Paese si è lasciato alle spalle 30 anni di colpi di stato militari e di dittature. Eletto il 25 febbraio insieme al vice presidente da lui scelto, Kashim Shettima, ha assunto la carica ufficialmente il 29 maggio, dopo mesi di […]

5.7k Visualizzazioni

Dov’era l’Africa al G7? L’Occidente persevera nel suo approccio assistenziale

Forse gli africani si aspettavano di ricevere un’accoglienza speciale al G7, svoltosi a Hiroshima dal 19 al 21 maggio, perché, invece di ospitare alcuni stati come nei precedenti summit, il primo ministro giapponese Fumio Kishida aveva deciso di invitare l’Unione Africana, l’organismo continentale di cui fanno parte tutti i Paesi africani, e aveva motivato la […]

4.4k Visualizzazioni

In Sudan si combatte, se lo contendono due generali: al-Burhan e Hemedti

È da una settimana che si combatte in Sudan, nella capitale Khartoum e nella regione occidentale del Darfur. Benché sia un Paese musulmano, neanche la tregua di 72 ore per celebrare Eid-al-Fitr, la festa islamica che segna la fine del Ramadan e che quest’anno cadeva il 21 aprile, è stata rispettata. Insolitamente uniti e concordi, […]

5.1k Visualizzazioni

Una sanatoria camuffata: ecco perché la protezione speciale va abolita

La “protezione speciale” è un permesso di soggiorno in Italia accordato, a determinate condizioni, agli immigrati irregolari extraeuropei ai quali non può essere concessa protezione internazionale, secondo quanto prevede la Convenzione di Ginevra sui rifugiati e il diritto internazionale, dal momento che non fuggono da guerre, persecuzioni, situazioni estreme di violenza, anche se è adducendo […]

nicolaporro.it
4.9k Visualizzazioni

La nuova corsa all’Africa: le diverse strategie di Usa, Cina e Russia

Negli ultimi sei mesi Stati Uniti, Cina e Russia hanno intensificato i viaggi diplomatici nel continente africano. I loro rappresentanti hanno avuto colloqui con capi di Stato e ministri di diversi Paesi sub-sahariani, quasi incrociandosi a volte, come è successo a gennaio in Sudafrica e in Etiopia, dove sono arrivati e partiti a poche ore […]

nicolaporro.it
4.6k Visualizzazioni

La linea dura di Tunisi paga: i Paesi subsahariani si riprendono i propri migranti

Lo scorso 22 febbraio il presidente della Tunisia, Kais Saied, intervenendo ad un incontro sulla sicurezza nazionale, ha espresso la necessità di adottare misure d’emergenza contro i troppi immigrati irregolari originari dell’Africa sub-sahariana. Sostituzione etnica La loro presenza è all’origine dell’ondata di crimini che si registra nel Paese, ha detto, e inoltre l’afflusso di così […]

nicolaporro.it
4.4k Visualizzazioni

Come funziona il traffico di armi in Africa e perché la colpa è degli africani

In Africa si contrabbandano enormi quantità di armi che riforniscono movimenti armati antigovernativi, organizzazioni criminali, gruppi jihadisti, bande di delinquenti. In parte provengono anche da altri continenti, ma, come da tempo è stato documentato, la principale fonte di rifornimento sono gli Stati africani stessi. Le vie del contrabbando Questo è particolarmente vero nel caso dell’Africa […]

SEDUTE SATIRICHE

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli