ArticoliLa posta dei lettori

Caro Porro, aboliamo il valore legale della laurea - Seconda parte

14.1k 41

Questo messaggio suona come una preghiera disperata, ma l’Italia ha bisogno di un Governo che sblocchi i “tornelli” universitari, che ci liberi da una gabbia normativa pesante, che ci consenta di correre alla nostra massima velocità, che ci sostenga spronando gli atenei a competere tra loro e ad offrire una didattica che punti all’integrazione tra le discipline e alla coesione col mercato del lavoro.

Purtroppo, conosco gli ostacoli che questo sistema mette davanti a chi avrebbe voglia di volare e mi piacerebbe trovare nel nuovo Presidente del Consiglio un grande riformatore nel segno dell’innovazione, della libertà e del rilancio di un Paese a cui, lo sappiamo, per spiccare il volo manca soltanto il coraggio di liberare energie. Se questo coraggio non ce l’ha l’uomo del “Whatever It Takes”, chi altro dovrebbe avercelo?

Con stima,
Alessandro Pannozzo

PaginaPrecedente
PaginaSuccessiva

SEDUTE SATIRICHE

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli