Zuppa di Porro: rassegna stampa del 24 marzo 2020

L’ideona dei sindacati: scioperare!

Condividi questo articolo


00:00 Coronavirus, gli ultimi numeri su decessi e contagiati.

01:30 Travaglio continua nell’elogio a Conte e nella critica al governatore Fontana. E in prima pagina Il Fatto mette gli astrologi che vorrebbero spiegarci l’arrivo del virus.

02:45 Il minimo che possiamo fare? I tamponi ai medici.

04:15 Mario Deaglio su La Stampa racconta che dopo il Coronavirus ci sarà una seconda guerra… quella economica.

06:20 Il filosofo Santoro sul Foglio racconta come ci hanno tolto la libertà.

08:27 Decreto fiscale, dei 25 miliardi gli italiani non hanno ancora visto un euro.

10:15 Maurizio Landini su Repubblica invoca lo sciopero. Che coraggio!

11:45 Vittorio Feltri chiede a Salvini di battere un colpo.

12:30 Boris Johnson cambia totalmente idea e chiude la Gran Bretagna.

13:15 Il tweet surreale del grillino Morra.

15:00 I server di Facebook rischiano il collasso mentre ieri il sito dell’Inps era bloccato.

15:50 Addio a Alberto Arbasino, merita il ricordo di Massimiliano Parente su Il Giornale.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche


Condividi questo articolo


13 Commenti

Scrivi un commento
  1. Anche io conosco Arbasino solo per la ‘casalinga di Voghera’….neologismo coniato per indicare lo strato sociale ‘nazionalpopolare’ …

  2. Grazie ai 5 stelle altri 3 MILIARDI ad Alitalia. Cercano di assicurarsi le poltrone in vista delle prossime al 2023.

  3. Grazie ai 5 stelle altri 3 milioni ad Alitalia. Cercano di assicurarsi le poltrone in vista delle prossime al 2023.

  4. Notavo, compilando a mano (ho finito la cartuccia) l’autodichiarazione che il DIRITTO DI LIBERA CIRCOLAZIONE costituzionalmente garantito è diventato POSSIBILITÀ DI SPOSTAMENTO…(che garbo). Eh il potere delle parole…

  5. Si, e per avere il contributo di solidarietà, bisogna non avere (chi non ne ha) problemi con ex equitalia:

    Saluti

  6. I sindacati sono sempre stati la parte più negativa del sistema Italia, sono fuori di testa, non hanno argomenti e pur di avere visibilità propongono lo sciopero mentre avrebbero dovuto incalzare il governo per mettere a disposizione i supporti sanitari. Se andiamo ad analizzare economicamente gli effetti dello sciopero chi ci rimette sono solo i lavoratori che scioperano poiché lo stato non paga la Cassa integrazione e gli industriali non pagano né stipendio né contributi. I trinariciuti si rendono conto che sono loro le vittime?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *