Salvini va processato! Ma dopo l’Emilia Romagna…

Condividi questo articolo


00:00 E adesso litigano su come fare la riduzione del cuneo fiscale. La Castelli (quella che diede lezioni di economia a Padoan) bacchetta pure Gualtieri.

01:55 Buffagni si arrabbia coi grillini che pensano alle nozze col Pd. Zingaretti, invece, chiuso in convento vorrebbe un patto di legislatura (e non solo).

03:09 Con le Sardine, Pif si sente meno…

03:29 La vicenda della tesi dell’Azzolina e la doppia morale del Fatto.

06:25 La Coca-Cola saluta e se ne va in Albania. Ecco perché…

07:00 Diminuisce il vino consumato in Usa. Intanto, rischio dazi per l’Italia.

07:37 Salvini va processato! Ma dopo l’Emilia-Romagna…

08:30 Vogliono cambiare la norma antifurbetti sugli statali, ma mancano i soldi.

09:00 Libia: L’Europa conta zero, al contrario di Russia e Turchia.

09:45 Cari giornalisti, ma ci spiegate cos’è il Mattarellum?

10:48 Merlo, il “genio” che mi accusa di giornalismo spazzatura…

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche


Condividi questo articolo


26 Commenti

Scrivi un commento
  1. il processo inizia già a Sanremo: un personaaggio losco è stato assoldato, -e non solo lui- dai padroni di Amadeus per parlare male di Salvini durante il festival, ha una canzone preparata apposta!

    questo zozzone, violento che canta STREGA, che istiga al femminicidio, alla droga e alla violenza, va cacciato per immoralità, e il festival quest’anno andrebbe SOSPESO per immoralità!

    non vi lamentate poi che vi ammazzano per strada senza ragione…

  2. RE: Raffaella Cruciani circa 5 ore fa (Amo il tuo giornalismo spazzatura!!!!!!)

    Raffaella Cruciani dettaglia e chiarisci il tuo pensiero, in questo modo sei solo vuota.

    Giuseppe Cruciani, forse un tuo parente, di certo non ti approverebbe.

  3. La sinistra dimentica e strumentalizza a proprio comodo dimenticando che nel governo Prodi, egli inviò le nostre navi a proteggere i confini dagli albanesi e una nostra nave speronò una motovedetta albanese carica di donne e bambini, la Katër i Radës. Nel blocco navale del 1997 la motovedetta albanese speronata, si rovesciò e in pochi minuti: morirono 81 persone.

    La sinistra applaude e la magistratura non mise sotto processo Prodi e neanche fu additato come nazista.

    Questa è la sinistra.

    Oggi acclama la Carole Rackete che sperona una nostra nave e mette sotto processo Salvini.

    L’immondizia si allarga e puzza.

    • …la sinistra dimentica sempre tutto…quanto gli conviene,l’unica cosa della quale non si dimentica mai è di prendere per i fondelli il proprio elettorato…)))))eppure continuano a cascarci.Come si dice l’importante è crederci!!!!)))

  4. poi processiamo Salvini così dopo Craxi e Berlusconi avremo materiale per fare dietrologia, magari con tanto di regia e sceneggiatura radical per illustrare la storia a chi la studia al cinema invece che sui documenti o sui libri

  5. c’ è chi, senza sbandierare rosari e santini, non solo volta le spalle a chi è fatto fuggire dalle loro terre, ma si occupa garbatamente di sfruttare ricchezze e stampare moneta per popoli che saranno sempre schiavi. Tutto questo con il plauso di chi ospitandoli e buttandoli per strada crede di lavarsi la coscienza

  6. L’Italia giusta. L’Italia giusta. Un ministro della repubblica accusato di sequestro di persona (uomini, donne, bambini). Persone scappate dalla loro terra perché perseguitati, poveri, bisognosi.

    Lasciati in mare, respinti contro ogni diritto internazionale, contro ogni umanità, contro ogni religione sbandierando santini e presepi.

    • Lei permette a chiunque di entrare a casa sua? La prego, mi fornisca il suo indirizzo: potrebbe tornarmi utile in caso di bisogno. Io, per stabilirmi in un paese dell’ est Europa ho dovuto presentare un dossier di una ventina di documenti, accompagnati da una dichiarazione in cui spiegavo dettagliatamente quanto tempo intendevo fermarmi e cosa venivo a fare. E, soprattutto, versare in banca qualche migliaio di dollari per dimostrare, non a parole, che potevo mantenermi.

      Cosi’ si comporta un paese serio che tiene alla propria sovranita’ Chi accetta cani e porci, privi di documenti e di mezzi di sostentamento, -oltre che di competenze e capacita’- si merita tutto quel che patisce..

    • Lei permette a chiunque di entrare a casa sua? La prego, mi fornisca il suo indirizzo: potrebbe tornarmi utile in caso di bisogno. Io, per stabilirmi in un paese dell’ est Europa ho dovuto presentare un dossier di una ventina di documenti, accompagnati da una dichiarazione in cui spiegavo dettagliatamente quanto tempo intendevo fermarmi e cosa venivo a fare. E, soprattutto, versare in banca qualche migliaio di dollari per dimostrare, non a parole, che potevo mantenermi.

      Cosi’ si comporta un paese serio che tiene alla propria sovranita’ Chi accetta cani e porci, privi di documenti e di mezzi di sostentamento, -oltre che di competenze e capacita’- si merita tutto quel che patisce..

    • Lei permette a chiunque di entrare a casa sua? La prego, mi fornisca il suo indirizzo: potrebbe tornarmi utile in caso di bisogno. Io, per stabilirmi in un paese dell’ est Europa ho dovuto presentare un dossier di una ventina di documenti, accompagnati da una dichiarazione in cui spiegavo dettagliatamente quanto tempo intendevo fermarmi e cosa venivo a fare. E, soprattutto, versare in banca qualche migliaio di dollari per dimostrare, non a parole, che potevo mantenermi.

      Cosi’ si comporta un paese serio che tiene alla propria sovranita’ Chi accetta cani e porci, privi di documenti e di mezzi di sostentamento, -oltre che di competenze e capacita’- si merita tutto quel che patisce..

    • Lei permette a chiunque di entrare a casa sua? La prego, mi fornisca il suo indirizzo: potrebbe tornarmi utile in caso di bisogno. Io, per stabilirmi in un paese dell’ est Europa ho dovuto presentare un dossier di una ventina di documenti, accompagnati da una dichiarazione in cui spiegavo dettagliatamente quanto tempo intendevo fermarmi e cosa venivo a fare. E, soprattutto, versare in banca qualche migliaio di dollari per dimostrare, non a parole, che potevo mantenermi.

      Cosi’ si comporta un paese serio che tiene alla propria sovranita’ Chi accetta cani e porci, privi di documenti e di mezzi di sostentamento, -oltre che di competenze e capacita’- si merita tutto quel che patisce..

    • Lei permette a chiunque di entrare a casa sua? La prego, mi fornisca il suo indirizzo: potrebbe tornarmi utile in caso di bisogno. Io, per stabilirmi in un paese dell’ est Europa ho dovuto presentare un dossier di una ventina di documenti, accompagnati da una dichiarazione in cui spiegavo dettagliatamente quanto tempo intendevo fermarmi e cosa venivo a fare. E, soprattutto, versare in banca qualche migliaio di dollari per dimostrare, non a parole, che potevo mantenermi.

      Cosi’ si comporta un paese serio che tiene alla propria sovranita’ Chi accetta cani e porci, privi di documenti e di mezzi di sostentamento, -oltre che di competenze e capacita’- si merita tutto quel che patisce..

  7. l’Italia alla rovescia, l’Italia rovesciata.

    Clan-destini che arrivano in Italia non per vie legali, ma per vie illegali, con barconi e barchini. “Scappano dalle guerre”, così dicono i sinistri, ma arrivano soprattutto giovani africani, che non scappano da nessuna guerra, altrimenti arriverebbero con le famiglie, intanto, per ovviare alle leggi, arrivano in Italia senza documenti, quindi, non si sa chi siano, potrebbero essere dei delinquenti, degli assassini, in Italia delle volte lo dimostrano perché rubano, spacciano, stuprano e uccidono, creano disordini e fanno le guerriglie. Quando arrivano in Italia vengono accolti e mantenuti, invece di essere arrestati, processati e rimandati nei paesi di origine. Invece chi si vuole arrestare e processare? Chi ha cercato di fermare questo arrivo infinito di clan-destini. Assurdo, ma vero!

  8. Caro porro sono un cittadino di Imola, la settimana scorsa abbiamo avuto il piacere di avere Matteo Salvini x un comizio elettorale. Purtroppo non eravamo tanti però numerosi ma lo schifo gli insulti di vari gruppi mi hanno veramente indignato non pensavo che si arrivasse a tanto. Matteo è stato veramente un grande non riesco a credere come sia riuscito a sopportare tanto odio .

    Gente così detta democratica con la bava alla bocca e insulti di ogni tipo dico una cosa ,questi democratici cominciano a fare paura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *