Zuppa di Porro: rassegna stampa del 4 novembre

Tassa sulla plastica, un governo di matti!

00:00 Non vi dimenticate di acquistare il mio nuovo libro Le tasse invisibili.

01:39 Il governo giallorosso sta litigando sulla plastica.

06:00 Favoloso il titolo del Fatto Quotidiano, l’Avanti di Travaglio: “Tutte le balle sulla Plastic tax”. In realtà non ho mai visto un articolo così assurdo e con una tabella così assurda rispetto il titolo che propone.

08:47 Maltempo: la solita litania sulla prevenzione, ma in realtà Toti in Liguria l’ha fatta e qualcosa è servito.

09:55 Il Corriere della Sera ci racconta l’incredibile storia dei dipendenti dell’Atm che pizzicati a rubare il gasolio vengono assolti dal magistrato.

13:15 L’incredibile storia di McDonald’s, l’amministratore cacciato perchè aveva una storia consensuale con una dipendente.

Adesso s’inventano le tasse “percepite”

L’ultimo allarme gretino: la plastica

Conte getta la spugna?

Conti correnti a rischio, perchè c’entra la Germania

Condividi questo articolo

2 Commenti

Scrivi un commento
  1. porto le bottiglie di plastica presso un supermercato che le ritira, le compatta e mi dà in cambio dei buoni sconto che posso utilizzare per la spesa. In altre parole me le paga, poco fin che si vuole, ma me le paga. Perchè tassare la plastica se per qualcuno è una risorsa? Inoltre in moltissimi Paesi, tra i quali pure quelli considerati “ecologici” che più “ecologici” non si può, la palstica viene bruciata. Un idrocarburo trasformato che come idrocarburo viene riutilizzato come combustibile.
    Perchè da noi si tassa la plastica? per fare cassa, nulla di più..

    Il mio comune invece ha un comportamento un po’ diverso. Mi chiede una tassa per fare la raccolta differenziata: lavoro per l’azienda che ritira i rifiuti che poi suppongo, rivende a qualcuno. Pago per lavorare per altri..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *