in

Potrebbe bastare una piccola pasticca per combattere Covid_19 ed avere la certezza di vincere.

Si chiama PF-07321332. La nuova molecola di Pfizer che potrebbe salvare il Mondo

Anche Pfizer, lo dichiara il suo CEO, è vicina al lancio di una nuova molecola che potrebbe salvare il Mondo si chiama PF-07321332 e cambierà le nostre vite. Un nuovo farmaco per curare in due tre giorni dalla sintomatologia ed “ABBATTERE Covid-19.”

E’ evidente che la ricerca sta correndo veloce anche nella direzione della cura del Covid_19.

Domenica scorsa ho scritto personalmente un lungo articolo che raccontava come ricercatori americani fossero riusciti ad ottenere importanti risultati per la cura contro il Coronavirus. 

Guarire dal Covid in 5 giorni solo con una pasticca. Arriva il Molnupiravir?

L’ articolo corredato di tutti i riferimenti tecnici e scientifici ha trovato non pochi ostacoli nella sua diffusione soprattutto nel mondo social, dove evidentemente, anche a ragione vista la quantità di Fake News che girano, si continua a seguire una linea che mira ad orientare tutta la comunicazione in un’unica direzione. Non solo, come potrete vedere nello screenshot della pagina, il social in oggetto della vicenda si è anche preoccupato di inserire sul mio post il link che invitava i lettori ad andare a vedere le pagine del centro vaccini. Sarà, ma non mi sembra libertà questa. Nell’articolo parlo del Molnupiravir. Social o non social lo studio va avanti. E non solo quello.

 

 

A dimostrare come ci sia un forte incremento della ricerca nella direzione di una cura farmacologica della malattia pandemica è arrivato oggi l’annuncio del Ceo di Pfizer che rivelato l’esistenza di una sperimentazione in grado di fornire una cura domiciliare per i malati di Covid_19.

La molecola testata è un antivirale su misura con nome in codice PF 07321332. Classificato come “inibitore della proteasi”, è stato formulato per attaccare la “spina dorsale” del virus SARS-Cov-2 e impedirne la replica nel nostro naso, gola e polmoni. Sono stati gli inibitori della proteasi a invertire la tendenza sulla diffusione dell’HIV nel Regno Unito e in tutto il mondo. Ora i ricercatori sperano di essere sull’orlo di una simile svolta contro la pandemia

Pfizer ha sottolineato come il nuovo antivirale si sia dimostrato molto efficace.

 PF-07321332 è progettato come una potenziale terapia orale che potrebbe essere prescritta al primo segno di infezione, senza richiedere che i pazienti siano ospedalizzati o in terapia intensiva”, ha affermato Mikael Dolsten, chief scientific officer e president, worldwide research, development e medico di Pfizer.

Ad oggi, il farmaco in studio non è stato somministrato agli esseri umani, affermano i documenti, che sono stati formalmente approvati l’8 febbraio. La sicurezza del farmaco in studio è stata studiata negli animali. In questi studi il farmaco non ha causato effetti collaterali a nessuno dei livelli di dose che verranno utilizzati negli studi clinici.

Coloro che si sono iscritti al processo sono impegnati per alcuni mesi intensivi. La sperimentazione è suddivisa in tre fasi e durerà 145 giorni, con l’aggiunta di altri 28 giorni per “screening e dosaggio”. 

Incrociamo le dita.
 

Leopoldo Gasbarro

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
7 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Francesco
Francesco
29 Aprile 2021 18:23

Lo spero veramenre con tutto il cuore ❤ che questa sia una buona cura per salvare tutto il mondo. Auguri e in bocca al lupo.

Prisco
Prisco
29 Aprile 2021 7:44

Quindi stop alle vaccinazioni ??

Sandro Cecconi
Sandro Cecconi
28 Aprile 2021 21:52

Azienda amministrata in modo oserei dire perfetto con ogni figura scientifica nel ruolo giusto e appropriato. A livello qualitativo e quantitativo ritengo sia il best practice per eccellenza senza se e senza ma. Anzi, dovrebbe essere presa come esempio organizzativo e strutturale da parte di ogni azienda e fossi in una Universita’ la farei diventare materia di analisi e di studio in determinate facolta’.

Renato
Renato
28 Aprile 2021 20:25

Speriamo che sia veramente efficace e comunque le persone devono rispettare le regole che servono per evitare l’infezione

Dino Bruno
Dino Bruno
28 Aprile 2021 18:05

Era che la scienza medica trovasse unamedicina che debili definitivamente questo maledetto virus (covi 19).
Complimenti agli scienziati.

Nella
Nella
28 Aprile 2021 15:53

Giusto Incrociamo le dita!!!
Io cmq ci.CREDO.VERAMENTE

GRAZIE!!

Paolo
Paolo
28 Aprile 2021 15:18

Buongiorno e grazie per questa bella notizia. Andando a spulciare sui diversi siti di notizie ho visto che non solo Pfizer è in pista nella sperimentazione finale di questo farmaco , ma anche Merck e, in fase più embrionale , anche Roche.
Giusto per completezza, ma ringraziandovi per il prezioso aiuto quotidiano. Saluti