in

Sull’Afghanistan la sinistra ha perso la faccia

talebani

Dimensioni testo

I santi laici alla Gino Strada dicevano che i talebani “non danno nessun fastidio, non creano problemi” e comunque hanno tutte le ragioni del mondo essendo vessati dall’Occidente capitalista e infame: allora qual è il problema? I martiri eroi alla Strada, amici e simpatizzanti di talebani e terroristi palestinesi, dicevano che l’unico vero terrorista è il grande Satana americano e che, in coerenza con la lotta “a tutte le guerre”, Israele è uno stato nazista e come tale va spazzato via dalla faccia della terra.

Allora di che si preoccupano adesso che i taliban hanno ripreso il controllo di Kabul e del resto della regione? Per vent’anni hanno maledetto l’America colonialista, invasiva, fascista: come fanno, adesso, a maledirla perché ritirando le sue truppe ha lasciato campo libero ai democratici, illuminati talebani? Con questi voi volete instaurare un dialogo e ovviamente “costruttivo”? Dite che sono subito cominciati i rastrellamenti, il terrore, la tratta delle schiave, le donne comprate e vendute, le bambine destinate ai matrimoni coi mammasantissima afghani? Sarà anche così ma, a parte che le culture diverse vanno rispettate e hanno tutte pari dignità, dove sta il problema? La colpa è dell’America, dell’Occidente, sempre e comunque. Così i padreterni leninisti alla Gino Strada, pace all’anima sua, cui facevano schifo tutti, tutti oppressori, tutti ladri e farabutti, tutti tranne i talebani, le formazioni palestinesi terroristiche e il genocida sudanese Al Bashir, suo finanziatore. Anche il petrolio per Strada era sporco, l’olio del demonio, tranne quello dell’amico Massimo Moratti.

Ma c’entra o non c’entra l’Islam tribale, fuori dal tempo e dalla misericordia la resistenza o resilienza talebana che non fa prigionieri? Non si sa, anzi si sa ma non si può dire, anche il Papa Bergoglio se la cava alla Gino Strada, “no alle armi, no a tutte le guerre”, ma i talebani le armi le usano e come e la loro guerra non finirà mai. Francesco lo sa e, a differenza degli immediati predecessori, preferisce cavarsela con formule gesuitiche o farisaiche. Ma che vuole adesso la sinistra pacifista e sempre velatamente filotalebana, ma con che faccia si straccia le vesti? Ma una ragione c’è, i suoi contorti ragionamenti finiscono sempre nella solita morale: avete visto, intervenire non serve a niente, è l’America che ha sbagliato, è colpa del grande Satana, degli Stati Uniti.

Si sa che i talebani possono tornare a dettare legge, e durissima legge perché dietro hanno la Cina che li organizza e li finanzia per molteplici ragioni che vanno dalla geopolitica alla finanziaria. Ma anche questo non si può dire, meglio le formule bergogliane e stradiane che scorrono come acqua pisciarella, sì al dialogo, no a tutte le guerre, no alle armi, anche se la Repubblica Popolare Cinese è la dittatura più assoluta, armata e guerrafondaia del mondo. E sorregge le altre, suoi satelliti.

Max Del Papa, 16 agosto 2021

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
117 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
gianfranco benetti longhini
gianfranco benetti longhini
19 Agosto 2021 14:05

Purtroppo le parole di Max Del Papa, sono parole sprecate per tipi come Gino Strada o Bergoglio. Dopo anni di osservazioni di moltissime persone in tanti paesi, le ho divise in due grandi gruppi. Quelli che hanno le capacità di avere un successo onesto, e quelli che non riescono a farlo, e diventano invidiosi del successo dei primi. Dunque hanno odio, ma “però” vorrebbero avere quello che altri hanno, come la Ferrari, la villa al mare ….. tutte cose non veramente necessarie per una vita tranquilla e umana. La ricchezza materiale, da far sfoggiare, che uno/a ha successo, è solo puerile, e preferisco essere circondato da VERI amici.

Laura
Laura
18 Agosto 2021 12:44

Come sempre nulla da dire tranne che purtroppo tutto quanto da lei scritto è pura verità.

Scikamo
Scikamo
17 Agosto 2021 19:40

I geni si sono svegliati adesso …. non si sono resi conto a suo tempo che fermare le migrazioni è impossibile. Ma il popolino segue il capitonzo e la ex baby sitter…

Guido Tesi
Guido Tesi
17 Agosto 2021 17:04

Tutto bello e tutto santo ma il nocciolo è che in Afghanistan non doveva andarci nessuno
I veri strateghi sanno che non si invade la Russia perché hai perso prima di cominciare e non si va nei paesi musulmani moderati o non. Unica vera strategia lasciarli stare e non far entrare NESSUNO
Grazie comunque per l’articolo

WlaZuppa
WlaZuppa
17 Agosto 2021 14:11

Molti qui a scrivere cosa dicono pensano quelli di sinistra… riflessione incazzata di uno di loro… io… segue…

Maurizio
Maurizio
17 Agosto 2021 13:48

Lasciamo stare i sinistri, che la faccia non l’hanno mai avuta quindi hanno ben poco da perdere.
L’Afghanistan é stato CEDUTO alla Cina oggi perché la Cina è il centro degli interessi finanziari occidentali.
Quindi andiamo piano a dire chi ha vinto e chi ha perso. PER CERTA GENTE È SEMPRE TUTTO SOTTO CONTROLLO (IL LORO). È il nuovo ordine.
Gli unici che hanno perso davvero sono a) gli Afghani b) i caduti italiani, americani, ecc ecc della guerra in Afghanistan c) noi, che alla fine non ci capiamo niente. Sono almeno 6 anni che gli USA abbandonano l’Afghanistan. Biden ha fatto casino ma niente di più. I sinistri lasciano il tempo che trovano.

lorenzo
lorenzo
17 Agosto 2021 13:20

beh..a mio modesto parere son ben altri i casi nei quali la sinistra ha perso la faccia..se poi si vuol dare un padre alla sventurata avventura e alla fine dell’operazione afganistan..beh..siamo prettamente nel campo politico partigiano al cubo..I padri e le madri sono tantissime ..e bipartizan..come e’ logico sia..Ultimo esempio..ci si dimentica che il ritiro dall’afganistan..laveva annunciato TRump..e senza le pressioni del Pentagono sarebbe gia’ avvenuto un anno fa..poi ripeyto se vogliamo fare discorsi di lana caprina per i prosciuttati

Mobius
Mobius
17 Agosto 2021 11:26

Intanto, non capisco che senso abbia incarcerare i terroristi islamici. Quando vengono presi, vanno semplicemente impiccati, senza tante lungaggini. E’ davvero così difficile da capire?