in ,

Hawaii, un paradiso tra McDonald e Spielberg

Dimensioni testo

Se c’è una cosa che colpisce – una banalità mi rendo conto – è la natura incredibile delle Hawaii. Le immagini che vedete sono di Kauai, una delle otto isole principali del 50simo stato americano. Furono loro a chiedere nel 1959 di fare parte degli Stati Uniti. Ecco, forse il contrasto più forte è proprio questo: da una parte i McDonald, il 911, le Jeep di Marchionne e dall’altra un’isola dai sapori e dai colori non propriamente americani.

La parte centrale dell’isola è praticamente inaccessibile, ma regalo uno scorcio pazzesco come quello di queste cascate che infatti Spielberg scelse per girare Jurassic Park. La flora e la fauna sono uniche, nel vero senso della parola: questi scogli in mezzo al Pacifico, a sette ore da Tokyo e quasi altrettante dalla California, per secoli hanno goduto di un ecosistema intatto. Che oggi si cerca disperatamente di preservare. Non vorrei sembrare esagerato, ma si tratta di un vero paradiso terrestre. A portata di civiltà, per i più pigri. O nel quale surfare per chi volesse (e fosse in grado di) cavalcare un mare decisamente ondoso.

1
2
3
4
5
6
previous arrow
next arrow
1
2
3
4
5
6
previous arrow
next arrow