in ,

Hawaii, un paradiso tra McDonald e Spielberg

Se c’è una cosa che colpisce – una banalità mi rendo conto – è la natura incredibile delle Hawaii. Le immagini che vedete sono di Kauai, una delle otto isole principali del 50simo stato americano. Furono loro a chiedere nel 1959 di fare parte degli Stati Uniti. Ecco, forse il contrasto più forte è proprio questo: da una parte i McDonald, il 911, le Jeep di Marchionne e dall’altra un’isola dai sapori e dai colori non propriamente americani.

La parte centrale dell’isola è praticamente inaccessibile, ma regalo uno scorcio pazzesco come quello di queste cascate che infatti Spielberg scelse per girare Jurassic Park. La flora e la fauna sono uniche, nel vero senso della parola: questi scogli in mezzo al Pacifico, a sette ore da Tokyo e quasi altrettante dalla California, per secoli hanno goduto di un ecosistema intatto. Che oggi si cerca disperatamente di preservare. Non vorrei sembrare esagerato, ma si tratta di un vero paradiso terrestre. A portata di civiltà, per i più pigri. O nel quale surfare per chi volesse (e fosse in grado di) cavalcare un mare decisamente ondoso.

previous arrow
next arrow
previous arrownext arrow
Slider
Condividi questo articolo

2 Commenti

Scrivi un commento
  1. Gentile Porro, senz’altro avrà fatto un salto dalla sedia dopo aver letto il mio saluto. Svegliona come sono mi sono fidata della memoria, invece di prendere il dizionario italiano-hawaiano, così ho fatto la figura della stolta. Stasera parlandone in casa con amici e familiari ho sollevato un putiferio di risate con frizzi e lazzi verso la mia dabbenaggine che ha preteso di ricordare il poco conosciuto, dopo 40anni, della lingua hawaiana. Spero che anche lei abbia riso e abbia scusato l’anzianotta che sono. Anche questa mia topica farà parte del lungo mio libro delle scemenze che rende ilari gli amici. Accetti il saluto augurale corretto. Huaka’i maika’i , Mr Porro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.