Articoli taggati con #libertà d’espressione

3.3k Visualizzazioni

L’isteria anti-Musk: la sinistra teme di perdere il controllo dei social conquistato dopo Trump

Cortocircuito liberal: finché i social si piegano all’agenda progressista, censurando e bannando gli avversari politici, tutto ok, sono privati. Ora che un imprenditore acquista una piattaforma per garantire libertà di espressione, quella diventa “tossica”, una minaccia… Elon Musk ha comprato Twitter per 44 miliardi di dollari. Essendo, al momento, l’uomo più ricco del mondo, può […]

3.4k Visualizzazioni

Il caso Rasanen: dove può arrivare in Occidente la deriva contro libertà di parola e di fede

Assolta la deputata finlandese accusata di incitamento all’odio per aver condiviso un passo della Bibbia. Un esempio emblematico delle ripercussioni giuridiche sulla libertà di parola che deriverebbero dal Ddl Zan… Pochi giorni fa, il 30 marzo, è arrivata una sentenza piuttosto importante, ma che ha ricevuto ben poca attenzione dalla stampa italiana, con la quale […]

3.9k Visualizzazioni

La colpa di Orsini? Quella di non adeguarsi al mainstream dominante

Chi scrive è rimasto davvero stupito dalla “censura preventiva” praticata dalla Rai nei confronti di Alessandro Orsini, sociologo dell’ateneo romano Luiss. I dirigenti prima gli hanno fatto firmare un contratto per comparire nel programma di RaiTre Cartabianca, condotto da Bianca Berlinguer. Poi, in un battibaleno, il contratto è stato stracciato per le presunte posizioni filo-Putin […]

3.2k Visualizzazioni

La Cancel Culture disarma l’Occidente dei suoi valori nella sfida ai sistemi autoritari

La cancel culture è il Grande Fratello orwelliano di “1984”. Un fenomeno deleterio, in continua espansione, capace di ridurre le rappresentazioni della storia dell’umanità alla semplice scelta tra vero o falso, conforme o non conforme, puro o impuro, etico o non etico, morale o amorale. Una forma di controllo sociale che riduce la libertà a […]

3.3k Visualizzazioni

In Canada un assaggio di cosa ci aspetta: moneta e identità digitali la più grande minaccia alla libertà

Lo Stato non può e non deve essere intermediario e socio occulto delle transazioni economiche tra liberi cittadini, perché questo equivale ad avere il potere di giudicare e sanzionare ogni pensiero e opinione Chi ha seguito le proteste del Freedom Convoy in Canada saprà che la scorsa settimana Trudeau ha dichiarato lo stato di emergenza […]

3.4k Visualizzazioni

Arresti e blindati: così è stato sgomberato il Freedom Convoy a Ottawa, ma Trudeau non ne esce bene

La cappa del comunismo sanitario avvolge il Canada È finita dopo 22 giorni la protesta del Freedom Convoy ad Ottawa, e non certo nel migliore dei modi. Quello che non hanno potuto le minacce del governo Trudeau (sequestro dei camion, sospensione dell’assicurazione, congelamento dei conti correnti, tutto senza attendere l’ordinanza di un giudice) ed il […]

3.2k Visualizzazioni

Impedito l’esercizio di libertà fondamentali: per la Costituzione gli italiani avrebbero diritto all’asilo

La nostra Carta costituzionale, all’articolo 10, prevede il diritto d’asilo per “lo straniero, al quale sia impedito nel suo Paese l’effettivo esercizio delle libertà fondamentali garantite dalla Costituzione italiana”. E se invece avvenisse il contrario? Se fosse lo Stato italiano attuale a ostacolare e a rendere in alcuni casi impossibile godere di quelle libertà? Se […]

3.3k Visualizzazioni

Deriva autoritaria in Canada: Trudeau vuole il congelamento extragiudiziale dei conti bancari dei manifestanti

Monta la tensione in Canada. Dopo più di due settimane di manifestazione ininterrotta nel centro di Ottawa, il governo ha scelto di passare al contrattacco, preparandosi ad usare le maniere forti. In una conferenza stampa tenuta oggi (ieri per chi legge), il premier Justin Trudeau ha invocato il ricorso allo stato di emergenza, che conferisce […]

3.1k Visualizzazioni

La censura come metodo di governo prende piede in Occidente: la cancellazione di Joe Rogan

Nella caccia internazionale a quella che viene sommariamente definita disinformazione, la nuova balena bianca porta il nome di Joe Rogan. Il conduttore del podcast più seguito al mondo è sotto attacco negli Stati Uniti, accusato prima di aver sparso disinformazione sul Covid-19, e ora di razzismo. La vicenda inizia, almeno ufficialmente, quando la vecchia gloria […]

3k Visualizzazioni

Vietato parlare di islamizzazione: in Francia minacce di morte per un reportage su Roubaix

Roubaix, Francia. Le telecamere della trasmissione Zone interdite, del canale francese M6, si sono concentrate su una città povera del Nord dove è in atto un fenomeno preoccupante. Zone Interdite si è interessata a certi quartieri dove l’islam radicale è oramai diffuso. Nella regione Hauts-de-France, la città di Roubaix (98.000 abitanti, di cui il 43 […]

2.8k Visualizzazioni

Il trionfo del “politically correct” rende più simili Usa e Cina

Il vertice virtuale The Summit for Democracy, convocato dal presidente americano Joe Biden il 9 e 10 dicembre, non ha avuto il successo sperato. L’irritazione di alcuni Paesi per non essere stati invitati era scontata. Ma anche i partecipanti hanno mostrato scarso entusiasmo. Pesa ovviamente lo scacco subito con il disorganizzatissimo e disastroso ritiro dall’Afghanistan, […]

Vedi altri articoli

Non ci sono altri articoli

Si è verificato un errore.