Articoli taggati con #tunisia

3.5k Visualizzazioni

Il velo? Uno strumento di controllo politico, non un simbolo religioso

Il hijab è uno strumento politico utilizzato dalla Repubblica islamica dell’Iran per mantenere il suo controllo sulla popolazione. Le fonti coraniche raccomandano che le donne indossino abiti modesti, senza specificare il tipo di indumento. Eppure, il hijab è presentato come un precetto religioso, anche se, di fatto, è un mero strumento politico.  In un famoso […]

3.2k Visualizzazioni

In Tunisia primo premier donna per arginare gli islamisti, ma la stampa di sinistra storce il naso

Con una mossa davvero epocale, il presidente tunisino Kais Saied ha nominato per la prima volta nella storia del Paese un premier donna. Si tratta della 63nne Najla Bouden, specializzata in geoscienze e docente alla Scuola Nazionale di Ingegneria di Tunisi. Mette anche conto notare che si tratta del primo premier donna non solo in […]

3.9k Visualizzazioni

In Tunisia (come altrove in Medio Oriente) meglio i militari degli islamisti?

Non è facile giudicare la confusa situazione che la Tunisia sta vivendo attualmente. Il presidente Kais Saied, tra l’altro noto per le sue posizioni equilibrate, ha davvero dato vita a un colpo di Stato appoggiandosi alle forze armate? Oppure sta solo cercando di evitare che nel Paese nordafricano prevalgano le componenti islamiste radicali, con il […]

3.4k Visualizzazioni

Miliardi in progetti di cooperazione discutibili mentre in Italia si taglia la sanità e le imprese chiudono

Arrivano dagli Stati Uniti aiuti per cento milioni di dollari. La notizia diffusa il 31 marzo ne ha fatta venire in mente una di due giorni prima, pubblicata dal quotidiano Libero in questi termini: “Quando buonismo fa rima con masochismo. L’Italia dà a Tunisia, Somalia e Bolivia milioni per combattere l’epidemia”. È una vicenda sulla […]

3k Visualizzazioni

Quelli italiani unici porti sicuri del Mediterraneo centrale? Ecco perché l’ordinanza Vella si basa su una falsa premessa

Amnesty International ha detto a Carola Rackete che “in Tunisia non ci sono porti sicuri”, lei lo ha detto al magistrato Alessandra Vella e così la Vella non ne ha convalidato l’arresto perché, così si legge nella sua ordinanza, “il descritto segmento finale della condotta dell’indagata costituisce il prescritto esito dell’adempimento del dovere di soccorso […]

3k Visualizzazioni

Sta nascendo una nuova strategia italiana per la Libia?

Dopo l’insediamento del Governo Conte a Palazzo Chigi, la politica estera italiana si è proiettata principalmente sul dossier “Libia”. Le visite di vari ministri a Tripoli hanno infatti dimostrato l’alto interesse di questo esecutivo nella pacificazione e stabilizzazione del Paese. La cessione di ulteriori motovedette alla guardia costiera libica, l’endorsment ricevuto da Trump sul ruolo […]

3.4k Visualizzazioni

Tunisia nuovo fronte di instabilità? Un rebus che interessa l’Italia da vicino

Nel breve volgere di alcuni mesi, la Tunisia sembra essersi trasformata da unico sistema politico-istituzionale nato dall’esperienza delle ”Primavere arabe” e ancora in vita, a potenziale nuovo fronte di instabilità del Nord Africa. La recentissima missione NATO, che vede coinvolta anche l’Italia, prevede un’azione di sostegno al governo tunisino, finalizzata al contrasto del terrorismo jihadista […]