Politica

7.3k Visualizzazioni

Primo banco di prova: l’ingerenza del Colle e il rischio pilota automatico

Il punto non è se i ministri debbano essere “tecnici” o politici. È un aspetto a ben vedere secondario. Ovvio, confermare ministri del governo uscente non sarebbe un buon segnale da parte di chi è stato all’opposizione, ma Giorgia Meloni ha già chiarito che non ce ne saranno. Qualche eccezione potrebbe riguardare i ministri della […]

2.6k Visualizzazioni

Reddito di cittadinanza, abolirlo prima di trovarci con milioni di “inoccupabili”

Pubblichiamo e volentieri pubblichiamo questo intervento di Antonio Zennaro, manager del settore finanziario, deputato nella XVIII legislatura (membro delle Commissioni Finanze, Bilancio e Copasir) È stato uno dei principali protagonisti della recentissima campagna elettorale, anche nel post-elezioni rimane centrale nell’agenda politica: il reddito di cittadinanza terrà banco nella discussione politica italiana anche nei prossimi mesi […]

5.2k Visualizzazioni

In Europa le diffidenze dovranno sparire. Parla l’ambasciatore Pontecorvo

Il suo nome viene fatto in questi giorni come possibile ministro degli esteri del nuovo governo Meloni: si tratta di Stefano Pontecorvo, già ambasciatore italiano in Pakistan e Senior Civilian Representative della Nato in Afghanistan, autore di “L’ultimo aereo da Kabul. Cronaca di una missione impossibile” (Piemme). Lo abbiamo incontrato alla convention di Nazione Futura […]

6k Visualizzazioni

L’analisi del Pd è l’autoassoluzione: i patetici tentativi di sminuire la batosta

Chi si aspettava un minimo di autocritica nel campo progressista dopo la pesante débâcle di domenica scorsa è rimasto ampiamente deluso. In effetti, quell’aria di superiorità, da primi della classe, che è stata una delle ragioni principali della sconfitta del campo (prima largo e poi assai ristretto) di Enrico Letta è sopravvissuta anche al severo […]

3.5k Visualizzazioni

Il ritorno della politica e le insidie della transizione Draghi-Meloni

Dall’inizio della Seconda Repubblica sono stati quattro i governi tecnici, vale a dire presieduti da personalità esterne ai partiti, ad aver avuto l’onere e l’onore di guidare il nostro Paese. Il primo fu quello presieduto da Carlo Azeglio Ciampi, sul finire dell’XI legislatura, il secondo esecutivo tecnico fu quello guidato da Lamberto Dini, dopo la […]

2.3k Visualizzazioni

Ora svolta liberale ma con responsabilità: intervista a Corrado Ocone

Il valore della coerenza e dell’identità nelle ultime elezioni, la rivincita della politica sull’opzione tecnocratica, cosa dobbiamo aspettarci in campo economico e in politica estera dal governo di centrodestra. Questi i temi toccati da Corrado Ocone, filosofo, saggista, editorialista, nella conversazione con Atlantico Quotidiano. Ha vinto la coerenza TOMMASO ALESSANDRO DE FILIPPO: Prof. Ocone, qual […]

7.1k Visualizzazioni

Salvini al Viminale e rapporti con Usa-Uk: due consigli a Giorgia Meloni

Il voto di scambio grillino e un Sud sempre più prigioniero dell’assistenzialismo, ormai più povero dei Paesi ex comunisti, l’errore capitale della Lega e due consigli a Giorgia Meloni. Il professor Marco Bassani, storico delle dottrine politiche, che insegna all’Università degli Studi di Milano, ha commentato con Atlantico Quotidiano l’esito delle elezioni politiche e ci […]

14.6k Visualizzazioni

La Germania fa la Germania e noi restiamo con il solito europeismo straccione

Aveva detto Giorgia Meloni, sul finale della campagna elettorale, che l’Ue è preoccupata “perché se vinciamo noi, è finita la pacchia”. Una frase a effetto ripresa dai media, naturalmente per polemizzare sul suo anti-europeismo. Si sta in Europa facendo i propri interessi nazionali: la Francia fa la Francia, la Germania fa la Germania, l’Italia deve […]

8.3k Visualizzazioni

I giovani “resistenti” contro la Meloni, ma muti sui diritti violati durante il Covid

Non passano nemmeno 48 ore dalla vittoria di Giorgia Meloni. Nemmeno il tempo di elaborare il lutto, di convocare una riunione con le milleseicentocinquantadue correnti del Pd che la meglio gioventù cresciuta a pane e Maneskin decide di occupare il liceo Manzoni di Milano, crème della crème del progressismo italico, col cuore a sinistra e il portafoglio ben assestato a […]

6.5k Visualizzazioni

Un’analisi superficiale del voto, meglio di tante complesse “verità”

Parliamo delle elezioni politiche 2022. Occhio, ve lo dico subito: questa è un’analisi superficiale, volutamente tale, perché in superficie si galleggia (e si sopravvive) ed a fondo ci si può finire in men che non si dica. Superficiale perché ciò che emerge lo vede chiunque e ciò che sta sotto la punta dell’iceberg nessuno lo […]

22.3k Visualizzazioni

25 settembre, la liberazione dal regime Pd e il flop degli influencer

Se invece che al dito di Giorgia Meloni vogliamo guardare alla luna dei significati, queste elezioni ce ne offrono parecchi, anche in forma di sconfessione di ostinati luoghi comuni. Un 25 aprile tardivo Tanto per cominciare, gli italiani (naturalmente) non sono fascisti e non lo sono diventati in questo 25 settembre che, se mai, ha […]

5.5k Visualizzazioni

Bocciato anche il sistema mediatico che ha magnificato l’era draghiana

Il primo dato, quello più lampante, quello oggettivo, restituito da questa tornata elettorale, è che sono stati premiati i due partiti all’opposizione dell’Esecutivo di unità nazionale guidato da Mario Draghi. Vincitori e sconfitti Fratelli d’Italia ha capitalizzato la decisione di non far parte della coalizione variopinta che ha appoggiato il governo dei migliori. I 5 […]

Vedi altri articoli