Cultura

2.8k Visualizzazioni

Lockdown e mancanza di prospettive: giovani sempre più depressi e in fuga all’estero

I giovani tornano ad essere protagonisti delle ricerche dell’Istat e per l’ennesima volta il bilancio è assai negativo. All’interno del rapporto sul BES (Benessere equo e sostenibile) salta subito all’occhio un peggioramento della condizione delle fasce giovanili. Sostanzialmente è raddoppiata la percentuale dei giovani che si dichiarano insoddisfatti della propria vita: la percentuale passa dal […]

3.9k Visualizzazioni

Quando KGB e Stasi si inventarono che l’HIV era stato creato dal governo Usa

Un perfetto esempio di come funziona la macchina della disinformazione russa Adesso si chiamano, con termine francamente abusato, bufale, ma le notizie false, fabbricate e diffuse ad arte da potenze estere per confondere e indirizzare l’opinione pubblica nei Paesi ostili verso il proprio interesse, non sono certo una novità. Anzi, sono state a lungo una […]

3.2k Visualizzazioni

25 aprile: per i comunisti fu anche l’occasione per eliminare i nemici “borghesi”. La testimonianza di Pierluigi Lenzi

Riceviamo e volentieri pubblichiamo da Giuseppe Lenzi Egregio direttore, scrivo a nome di mio padre che prima di morire (ha 87 anni) sente il dovere e l’onore di raccontare anche un’altra verità su quei giorni: cosa è accaduto a Bologna nell’aprile del ’45. Il nostro Paese sarà uscito dalla guerra civile (sono passati 77 anni) solo dopo […]

2.8k Visualizzazioni

Quando parlare delle Foibe era vietato: intervista a Daniele Moro

Anche se tuttora non mancano coloro che cercano di negare i crimini commessi dai titini nei confronti degli istriani e dei giuliano-dalmati durante e dopo la Seconda Guerra Mondiale, come dimostrano varie iniziative dell’Anpi o saggi pseudostorici di autori di estrema sinistra come Eric Gobetti, oggi le Foibe sono riconosciute come una tragedia della nostra […]

3.2k Visualizzazioni

Il diritto all’oblio oncologico: i guariti non possono restare ostaggio della loro malattia

Il diritto alla libera scelta, all’autodeterminazione, alla possibilità di orientare la propria vita verso legittime aspirazioni e prospettive. Sembrerebbero tratti irrinunciabili, tipici delle società liberali, tanto nelle intenzioni quanto negli ordinamenti. Ma siamo così sicuri che la realtà corrisponda alla teoria? Esistono, forse, ostacoli al godimento di libertà imprescindibili? Negli ultimi due anni abbiamo assistito […]

3.4k Visualizzazioni

Il caso Rasanen: dove può arrivare in Occidente la deriva contro libertà di parola e di fede

Assolta la deputata finlandese accusata di incitamento all’odio per aver condiviso un passo della Bibbia. Un esempio emblematico delle ripercussioni giuridiche sulla libertà di parola che deriverebbero dal Ddl Zan… Pochi giorni fa, il 30 marzo, è arrivata una sentenza piuttosto importante, ma che ha ricevuto ben poca attenzione dalla stampa italiana, con la quale […]

3.2k Visualizzazioni

La storia degli ebrei americani smentisce la tesi woke sulle origini razziste degli Usa

Quando, negli ultimi anni, negli Stati Uniti si è iniziato ad abbattere le statue di personaggi storici, la scusa maggiormente utilizzata era che si trattava di figure legate al colonialismo e allo schiavismo; ciò però ha portato a prendere di mira persino Cristoforo Colombo, che tra l’altro è visto come un simbolo dell’emancipazione della comunità […]

3.2k Visualizzazioni

La Cancel Culture disarma l’Occidente dei suoi valori nella sfida ai sistemi autoritari

La cancel culture è il Grande Fratello orwelliano di “1984”. Un fenomeno deleterio, in continua espansione, capace di ridurre le rappresentazioni della storia dell’umanità alla semplice scelta tra vero o falso, conforme o non conforme, puro o impuro, etico o non etico, morale o amorale. Una forma di controllo sociale che riduce la libertà a […]

3k Visualizzazioni

Antonio Martino, l’austro-libertario: l’elogio di Murray N. Rothbard

Erede della tradizione liberista italiana, quella che per intenderci va da Francesco Ferrara a Luigi Einaudi, il liberalismo di Antonio Martino, per quanto semplice, era coerente, radicale e difficilmente schematizzabile. Nonostante avesse fatto suoi gli insegnamenti dei suoi “professoroni” di Chicago, da Milton Friedman a George Stigler, da Ronald Coase a Robert Mundell, e pur […]

3.2k Visualizzazioni

Perché alle donne non conviene farsi occultare nelle “identità di genere”

Confesso di coltivare l’orgoglio di essere nato maschio, cioè del mio sesso biologico, con quel tanto di misoginismo dovuto all’acquisto di un patrimonio culturale, prevalentemente letterario ed artistico ma non solo, costruito nell’arco di pochi millenni quasi esclusivamente da uomini, ma proprio per questo estremamente dipendente dalle donne, senza alcuna pulsione aggressiva, ma piuttosto una […]

2.8k Visualizzazioni

Perché molti giovani Millennial e Generazione Z sposano le cause woke e progressiste

Intervista a Kristian Niemietz (IEA): “Non è il capitalismo a causare risentimento, ma il risentimento a causare un’interpretazione anticapitalistica dei fenomeni … È il momento di ricominciare a spiegare le ragioni dell’economia di mercato”… Kristian Niemietz è Head of political economy per l’IEA di Londra. Il suo recente saggio “Left Turn ahead? Surveying attitudes of […]

2.8k Visualizzazioni

Il “negazionismo” di sé dell’Occidente che alimenta la simpatia per regimi e derive autoritarie

Simpatie, affinità, convergenze, complicità, chiamatele come più vi pare, per conclamati regimi o semplici derive autoritarie, sembrerebbero progressivamente prendere piede anche in Italia. Bisogna riconoscere, con profonda preoccupazione, una crescente disaffezione per la democrazia in larga parte dell’opinione pubblica. Il sistema di pesi e contrappesi garantito dal sistema democratico appare a molti un limite, un […]

Vedi altri articoli