Quotidiano / Pagina 232

4.2k Visualizzazioni

Silvio, l’improbabile numero due

Da più di un mese, ovvero dalle politiche del 4 marzo scorso, è diventata evidente a tutti la nuova condizione di Silvio Berlusconi e di Forza Italia. L’ex-Cav non è più il leader incontrastato e temuto del centrodestra italiano e il suo partito non è più il primo, a livello elettorale, della coalizione. Salvini e […]

4.7k Visualizzazioni

Perché le dittature mediorientali non vanno mai rimpiante: falso che garantiscano stabilità

“L’alternativa alla dittatura è il caos”, “L’unica alternativa alla dittatura è la guerra civile”, “L’alternativa ad Assad sono gli jihadisti”, “Non ripetiamo lo stesso errore commesso in Libia, dove abbiamo eliminato Gheddafi consegnando il paese al caos e ai terroristi islamici”. Manca qualcosa? Bene o male sono questi gli argomenti della classe colta italiana, quando […]

4.8k Visualizzazioni

Come riformare l’Onu: le proposte coraggiose di Pierluigi Sabatini in un saggio al bivio tra visione liberale e visione realista, democrazia e potenza

Tutti abbiamo sotto gli occhi la crisi delle Nazioni Unite, e in particolare del Consiglio di Sicurezza dell’Onu. Per un verso, dinanzi a nodi difficili da sciogliere, l’eventualità di una paralisi inevitabilmente legata all’esistenza del potere di veto. Per altro verso, il rischio di un costante scavalcamento a seguito dei fatti compiuti determinati sul campo […]

5.1k Visualizzazioni

La noia delle consultazioni e la necessità d’innovare le istituzioni

“… Si rischia di andare incontro a un’instabilità cronica dei sistemi istituzionali dagli esiti imprevedibili”, scrivo nel mio recente saggio “Contro il pensiero breve. Capire la crisi delle democrazie liberali”. È trascorso ormai più di un mese dalle elezioni e si consuma, giorno dopo giorno, la liturgia stanca e barocca delle consultazioni. Ben due “giri”, […]

4.4k Visualizzazioni

Populismo e “political economy”

La political economy non è la traduzione in inglese di ciò che nelle università italiane viene chiamato ‘politica economica’, la disciplina che studia principalmente i grandi aggregati (Pil, bilancia dei pagamenti, tasso di risparmio e di investimento, e via discorrendo). E’ una disciplina, invece, che studia i fenomeni politici con la strumentazione consueta degli economisti. […]

4.2k Visualizzazioni

L’esercito turco senza controllo come quello di Assad

Tra l’indifferenza dei giornali e televisioni italiane, a marzo la Turchia ha annunciato in via ufficiale e con una buona autocelebrazione di aver ucciso più di 3100 curdi nella regione siriana di Afrin da quando è iniziata l’operazione “Olive Branch”. Lo stato maggiore dell’esercito turco (quello che ne rimane dopo il “fake golpe”) ha annunciato […]

4.8k Visualizzazioni

Se non interveniamo, tra 15 anni l’Italia rischia il collasso

Distruzione. È questo il nome dell’opera dipinta nel 1836 da Thomas Cole, qui sopra raffigurata. Il quadro rappresenta -idealisticamente- la caduta di Roma e gli avvenimenti che hanno caratterizzato quel particolare giorno. Caos, saccheggi, omicidi, fiamme e devastazione: un impero all’apparenza invincibile si frantuma nel giro di poche ore nel disordine più totale. “Che c’entra […]

4.8k Visualizzazioni

Passeggiate romane

Quando, per le strade della mia povera Roma ormai devastata, vedo queste coppiette islamiche; lui davanti con la sua barba da cagnaccio immusonito, lei dietro come una segregata, il viso imbacuccato sotto un ammasso di veli, provo un orrore indicibile. Soprattutto perché ormai il resto dell’umanità sembra abituata a questa barbarie ostentata con protervia e […]

4.2k Visualizzazioni

Uno sprazzo d’Occidente: non un regime change, ma nemmeno la Siria in mano a Russia e Iran

Un raid molto misurato, in linguaggio diplomatico “proporzionato” – la parola usata per descriverlo dal segretario alla Difesa Usa Jim ‘mad dog’ Mattis – e “one shot”, singolo colpo, di precisione chirurgica. Per analizzare l’azione militare condotta da Stati Uniti, Francia e Regno Unito contro il regime di Assad, il suo significato politico e le […]

4.6k Visualizzazioni

Un nome per uscire dal pantano italiano? Bashar Al-Assad avrebbe la maggioranza

D’improvviso, la crisi di Governo ha trovato una soluzione: mandato esplorativo al presidente siriano Bashar Al-Assad, che in Parlamento può contare su un’ampia maggioranza per portare avanti le (fake) riforme che lo hanno reso un idolo del web: sanità e università gratuite, libertà di culto, indipendenza dello stato siro-italiano, ricchi premi e cotillons. Santo Cielo! […]

4.6k Visualizzazioni

Radicalizzazione e reclutamento jihadista: ecco perché il carcere è il luogo più a rischio

Il processo di radicalizzazione jihadista consiste in un cambiamento cognitivo, il quale porta un individuo ad adottare una visione del mondo ed una ideologia estremista di tipo, generalmente, salafita. Tale processo può avvenire in differenti luoghi: le moschee, i centri sportivi, i centri culturali, le moschee “garage”, gli istituti penitenziari, internet, ecc… In questo caso […]

4k Visualizzazioni

Sondaggi che non fanno “notizia”: Trump non più impopolare e sempre meno americani si fidano dei mainstream media

Miti che crollano. Quello di Donald Trump presidente impopolare, impresentabile, detestato come nessuno, è ufficialmente entrato in crisi il 2 aprile scorso, quando Rasmussen ci ha informato che l’indice giornaliero di approvazione del suo operato alla Casa Bianca aveva raggiunto il 50 per cento, per arrivare due giorni dopo al 51 (contro il 48 percento […]

4.5k Visualizzazioni

Contrordine compagni: Trump ha ragione, la Cina non è la paladina del libero commercio

Ricordate a gennaio dello scorso anno, il Gotha finanziario globale riunito a Davos e tutte le principali testate, italiane e internazionali, ai piedi del leader cinese Xi Jinping, dipinto come “alfiere della globalizzazione” e del libero commercio? Niente di più lontano dalla realtà, una vera e propria fake story, accreditata dai mainstream media e dai […]

4.4k Visualizzazioni

Alcantara: esempio di eccellenza, qualità, innovazione italiane

Gli applausi di Jules Verne: mancano solo questi alla mostra intitolata “Nove viaggi nel tempo. Alcantara e l’arte nell’Appartamento del Principe” allestita a Milano a Palazzo Reale e visibile fino al 13 maggio. Lui, il padre della moderna fantascienza, il cultore dei racconti per i più giovani, l’amante dei romanzi scientifici, avrebbe trascorso giornate intere […]

4.4k Visualizzazioni

Il 25 aprile il magnate russo Tinkov inaugura la sua “Datcha” in Versilia: ci saranno anche Di Maio e Salvini?

C’è chi è pronto a scommettere che il 25 aprile, a Forte dei Marmi, saranno presenti Luigi Di Maio e Matteo Salvini. Merito (o colpa?) dell’inaugurazione del sontuoso palazzo “La Datcha” del magnate russo Oleg Tinkov, banchiere e immobiliarista, destinato a diventare l’albergo più lussuoso della costa tirrenica. Già operativo in Versilia, dopo aver acquistato […]

4k Visualizzazioni

Dazi: un po’ di storia e le implicazioni della scelta di Trump

L’etimologia della parola dazio è da rinvenire nella tradizione linguistica latina, in cui al datium seguiva l’azione del dare, del consegnare. Tale accezione è ancor oggi estremamente attuale laddove in campo economico il dazio individua quell’imposta ai flussi di beni importati dall’estero che ha origine in esigenze e scelte di politica economica di ogni singolo […]

4.6k Visualizzazioni

L’abisso tra parole e fatti: l’Europa ha scelto la convivenza con l’islam radicale

Mettiamo insieme alcuni fatti restando alle cronache degli ultimi giorni. L’attacco terroristico di Trèbes, in Francia, del solito “lupo solitario” dell’Isis (che poi tanto “solitario” non era…) e l’atto di eroismo di un comune gendarme (poi non così “comune”…), Arnaud Beltrame. Il destino paradossale di Mireille Knoll, una 85enne ebrea scampata alla Shoah ma non […]

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli