Quotidiano - Pagina 269

2.8k Visualizzazioni

Populismo, democrazia diretta e crisi della democrazia rappresentativa

In un’intervista di qualche giorno fa, in un noto salotto televisivo, di una nota rete privata, ho potuto apprezzare la lucidità e la ragionevolezza di Corrado Augias nel correggere gli altri uditori e urlatori dell’establishment disquisire sul fenomeno del populismo. Nonostante il prof. Marco Tarchi e compagnia provino, ormai da qualche anno, a tracciarne una […]

3.2k Visualizzazioni

Non solo una disputa commerciale: il significato geopolitico dell’arma dei dazi impugnata da Trump

L’America ha dichiarato una guerra (commerciale) contro i suoi “amici” europei, o sono i suoi “amici” che da anni le muovono una guerra strisciante? Non è una domanda dalla risposta scontata. Il principale argomento usato dai leader europei per contestare la decisione dell’amministrazione Trump di far scattare anche nei confronti dell’Ue i dazi su acciaio […]

3.2k Visualizzazioni

Atene e Sparta. Perché studiare i Classici è cruciale per la Civiltà occidentale

Qualche giorno fa, con un articolo di una sua giovane reporter, Bre Payton, The Federalist ha tributato un giusto omaggio ad un corso interamente online e del tutto gratuito intitolato “Atene e Sparta”. Organizzato dallo Hillsdale College – un’istituzione culturale che è il vanto e l’orgoglio del conservatorismo americano – e articolato in nove lectures […]

3.2k Visualizzazioni

Ci vuole solo il coraggio dei giornaloni italiani per celebrare il Quirinale dopo questi 88 giorni

Senza distinzioni di schieramenti e appartenenze culturali, la stampa di tutto il mondo, negli ultimi sette giorni, non ha potuto fare a meno di sollevare critiche e perplessità nei confronti del Quirinale. Nessuna “assoluzione” nei confronti degli attori della politica, sia chiaro: ma al tempo stesso, una onesta e direi giornalisticamente doverosa sottolineatura delle perplessità […]

3k Visualizzazioni

Tra Iran e Israele, la Russia sceglie Israele. Nervosismo a Teheran e conseguenze in Siria

Pressato a prendere una posizione chiara da Israele, Giordania e Arabia Saudita, il Cremlino ha ormai fatto sapere da settimane che, senza compromessi, ritiene sia necessario ritirare tutte le milizie straniere dalla Siria. Con questo termine, Mosca ovviamente include anche i pasdaran iraniani, i jihadisti sciiti di Hezbollah e quelli di altre milizie sciite create […]

3.4k Visualizzazioni

Il primo governo dei “populisti” alla guida di un grande Paese europeo: ostacoli, nemici e possibili alleati

Potrà non piacere – e per programmi e ministri non è certo il governo ideale per noi di Atlantico – ma un governo politico era quello che serviva per la stabilità, almeno nell’immediato, del nostro Paese. Al contrario, con un esecutivo tecnico mandato a sbattere in Parlamento con una manciata di voti di fiducia, e […]

3.9k Visualizzazioni

“Fuori dall’euro, Germania nei guai”. Parola di Theo Weigel, ex ministro delle finanze tedesco, “eurolirico” e sostenitore dell’Ue

Devo alla visione e alla lungimiranza del grande Sergio Vento, personalità italiana capace di uno sguardo aperto e lucidissimo sulla scena mondiale, il recupero di un’intervista di un paio d’anni fa, a T-online, dell’ex ministro delle finanze tedesco Theo Weigel. Di chi si tratta? Dello storico braccio destro Helmut Kohl, di uno strenuo difensore di […]

3.6k Visualizzazioni

La guerra ideologica contro gli idrocarburi: nuova vita per i Diesel?

La guerra ideologica contro gli idrocarburi, che conosce ormai radici datate (basti pensare alle aspettative riposte nel motore a idrogeno agli inizi degli anni Duemila, peccato che l’idrogeno venisse prodotto dal petrolio), è giunta ad un nuovo esilarante capitolo di lucida follia. A partire dal 2019 il Comune di Milano, su proposta dell’attuale maggioranza espressa […]

3.4k Visualizzazioni

Fatturazione elettronica: se “ce lo chiede l’Europa” per una volta potrebbe non essere un male

Negli ultimi quindici anni gli sviluppi tecnologici, culturali, economici e gestionali che hanno interessato il mondo dell’impresa hanno dato vita a cambiamenti sostanziali che, con velocità differenti, continuano ancora oggi. Con l’avvento delle nuove tecnologie produttive, dei big data, dell’industria 4.0 e della business intelligence, il fare impresa ha scoperto una nuova dimensione che, almeno […]

2.8k Visualizzazioni

Mattarella ha agito a tutela dell’indirizzo politico costituzionale, ma ha messo l’euro al centro delle prossime elezioni

“Pertini disse no a Cossiga per Darida alla Difesa (1979). Scalfaro a Berlusconi per Previti alla Giustizia (1994). Ciampi a Berlusconi per Maroni alla Giustizia (2001). Napolitano a Renzi per Gratteri alla Giustizia (2014)”. Impazza, soprattutto a sinistra, e soprattutto nel tritacarne superficiale dei social media, la caccia ai precedenti per giustificare il veto posto […]

3.4k Visualizzazioni

Dieci punti per orientarsi nella drammatica crisi di sistema aperta dal Quirinale

1) Il presidente della Repubblica ha sbagliato quasi tutto. Soprattutto nel metodo. Avrebbe potuto direzionare maggiormente la crisi, lavorando senza sosta a quello che definì “governo di tregua”. Ha invece lasciato mani sostanzialmente libere ai partiti, salvo poi mettersi di traverso nella fase finale. Questa decisione avrà delle ripercussioni pesantissime per la futura campagna elettorale […]

Vedi altri articoli